Retorica e ideologia del paradosso nel Rinascimento inglese

Starting date
October 1, 2012
Duration (months)
56
Departments
Foreign Languages and Literatures
Managers or local contacts
Bigliazzi Silvia

È stato spesso sottolineato come l'impiego del paradosso consenta di ribaltare l’ordine dato delle cose e l’opinione su di esse, innescando un meccanismo dialettico che scompagina le categorie logiche nel segno della contraddizione filosofica, retorica e letteraria. Tutto ciò sarebbe inscritto nella stessa etimologia del termine (para-doxon). Studi recenti hanno tuttavia rivisto questa posizione, rinvenendo nell’uso di questa figura tracce di conservatorismo culturale e di disimpegno politico, a dispetto della sua parvenza sovversiva, e così criticando chi in passato ha trovato nella sua complessità prospettica, e nelle sue varie applicazioni, ragione di ricchezza intellettuale, e più specificamente epistemica e artistica. Anche il teatro shakespeariano è talora caduto vittima di strali ideologicamente rivolti a sottolinearne il prudente disimpegno nella esibizione di istanze contraddittorie intenzionalmente irrisolte, salvo essere poi ‘riabilitato’ proprio in virtù della multivalente articolazione dei suoi insolubilia. In questo dibattito, che risulta ancora aperto, e nella abbondante messe delle informazioni prodotte, il paradosso, in quanto figura delle contraddizioni dell’episteme rinascimentale inglese, e, in particolare, del teatro shakespeariano, finisce per avere molteplici valenze, investendo l’ambito letterario, retorico, logico, stilistico, oltre che dinamiche culturali e di gender (dal paradosso del boy-actor alle problematiche del trasvestitismo). Tutto ciò apre a una proliferazione tutt’altro che chiara dell’idea di contraddizione, investendo l’impiego di altre figure, oltre al paradosso, riconducibili ai ‘contrari’. Il progetto si concentra in modo specifico sul rapporto che la retorica del paradosso intrattiene con modalità di pensiero scettico, dedicandosi in specie all’esame dell’opera shakespeariana e della produzione lirica e in prosa di John Donne. Importo previsto relativo alle missioni: FUR Bigliazzi: euro 1.000

Project participants

Silvia Bigliazzi
Full Professor
Research areas involved in the project
Letteratura inglese e letterature anglofone
Historical period codes: 1500-1600

Activities

Research facilities