Corsi di laurea

Offerta formativa attuale

Laurea in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale
Referente del corso: prof. Paolo Butturini
Obiettivo formativo fondamentale del corso di laurea in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale è quello di fornire una preparazione linguistica e culturale in due lingue straniere e nella lingua italiana, integrata da una consapevolezza sulle organizzazioni imprenditoriali.
I laureati in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale potranno perciò svolgere attività di mediazione linguistica in aziende ed enti, avendo acquisito:
- solida formazione linguistica in due lingue straniere scelte tra: francese, inglese, spagnolo, russo, tedesco, cinese (come 2a lingua). Gli insegnamenti di lingua straniera sono erogati nelle corrispondenti lingue, salvo ulteriori indicazioni. Tale formazione presuppone capacità di comprensione di testi scritti complessi, di espressione orale scorrevole e spontanea, di adattamento della lingua al contesto. Le competenze linguistiche si completano con un adeguato livello di cognizione sulle questioni meta-linguistiche;
- appropriata conoscenza delle culture dei paesi stranieri dove sono diffuse le lingue prescelte, con particolare attenzione per le dimensioni letteraria, storica e geografico-antropologica della cultura;
- buona capacità di applicare la lingua italiana, orale e scritta, ai contesti professionali;
- conoscenza di base in campo economico-aziendale e giuridico, nonché dei problemi degli ambiti lavorativi del turismo e del commercio internazionale. Tale conoscenza consentirà al laureato di inserirsi con consapevolezza in organizzazioni imprenditoriali;
- capacità di utilizzare gli strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti professionali
- sufficiente conoscenza di una terza lingua straniera.
L'articolazione del piano didattico prevede:
- un primo anno con obiettivi di introduzione rispetto alla formazione linguistica, letteraria, giuridica e manageriale
- un secondo anno, con prosecuzione della formazione di base linguistico-letteraria e introduzione di insegnamenti caratterizzanti
- un terzo anno, con completamento della formazione linguistica e collocazione di insegnamenti economico-giuridici caratterizzanti.
Al termine del percorso di studi è previsto un periodo di stage obbligatorio in organizzazioni imprenditoriali.

 
Laurea in Lingue e culture per l'editoria
Referente del corso: prof. Fabio Forner
Il corso di laurea si propone di far conoscere il libro nei suoi aspetti materiali, nel suo percorso di evoluzione tecnica dal manoscritto all’ipertesto, nelle sue dinamiche di produzione e diffusione attraverso le principali coordinate di storia dell’editoria. I laureati in Lingue e culture per l’editoria saranno orientati verso un immediato sbocco professionale, facilitato dall’opportunità di frequentare master di I livello e stage presso aziende qualificate. Il corso di laurea in Lingue e culture per l’editoria prevede sbocchi professionali verso case editrici, agenzie di traduzione, tipografie. Il laureato potrà essere impiegato come esperto di grafica editoriale ed editing presso studi grafici o case editrici; è previsto inoltre uno sbocco nel mondo dell’editoria di pregio. Sarà possibile per i laureati in Lingue e Culture per l’Editoria accedere anche alle lauree di secondo livello, in particolar modo alla laurea magistrale in Editoria e Giornalismo (Area Lettere, Arti e Servizio sociale).
 
 
Laurea in Lingue e letterature straniere
Referente del corso: prof.ssa Marta Degani
Il corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere si propone di formare laureati con un alto livello di competenza (C 1) in almeno due lingue straniere e nelle rispettive letterature, oltre a una competenza di base in almeno un’altra lingua straniera. Il percorso si completa con lo studio della letteratura italiana, con un avvio alla comparatistica, delle materie storico-geografiche, nonché, in relazione al curriculum prescelto, delle discipline artistiche, filologico-critiche, linguistiche e glottodidattiche. Il corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere prevede possibilità di impiego in tutte quelle posizioni che richiedono capacità di gestire processi e metodologie di intervento nelle aree dei servizi culturali (tecnico di biblioteca e di archivio, consulente di assessorati alla cultura e/o di enti culturali, ecc.) e della traduzione letteraria e multimediale. I laureati possono prevedere come occupazione l'insegnamento nella scuola, una volta completato il processo di abilitazione all'insegnamento e superati i concorsi previsti dalla normativa vigente. Il corso prepara alle professioni dei:  Linguisti e filologi, Professori di scienze letterarie, artistiche, storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche,  Istruttori in campo linguistico,  Tecnici dei musei.
 
 
Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.