Touristic-economic geography and region arrangement (advanced) (2007/2008)

Course not running

Course code
4S01037
Name of lecturers
Claudia Robiglio, Caterina Martinelli
Coordinator
Claudia Robiglio
Number of ECTS credits allocated
6
Academic sector
M-GGR/01 - GEOGRAPHY
Language of instruction
Italian
Location
VERONA
Period
II semestre dal Feb 18, 2008 al May 31, 2008.

Lesson timetable

II semestre
Day Time Type Place Note
Monday 2:30 PM - 4:00 PM lesson Lecture Hall T.7  
Tuesday 2:30 PM - 4:00 PM lesson Lecture Hall T.8  

Learning outcomes

The course aims to build up and extend competences related to the tourist promotion of the territory with regard to economic and landscape aspects as well as to the network assets of the material and immaterial interactions existing among the various productive sectors, the services and tourism. All this will be developed by using the characteristic methodologies of economic geography.

Syllabus

Il corso introduce lo studente allo studio dei diversi aspetti di carattere economico, socio-culturale e del paesaggio che si intrecciano con il turismo e che assumono importanza fondamentale nella promozione turistica odierna. Specifica attenzione sarà riservata alle tematiche relative ai trasporti, ai nuovi assetti urbani e ai crescenti “spazi” dedicati al turismo all’interno della città moderna, come pure alle trasformazioni che hanno recentemente interessato il mondo agricolo e rurale.
Saranno individuati gli elementi naturali e antropici in grado di veicolare una forte immagine identitaria delle destinazioni turistiche, con particolare riferimento all’eno-gastronomia e agli elementi del patrimonio storico-artistico, situati in ambiente sia urbano sia rurale, e al nuovo ruolo che essi svolgono in relazione all’accoglienza e alla promozione turistica. Ulteriori tematiche di studio saranno gli itinerari turistico-culturali lunghi, a livello europeo, di singoli Paesi e locale e l’utilizzo delle ICT.
Numerose saranno le applicazioni a livello regionale e locale, nel cui ambito si evidenzieranno le politiche generali e di settore. Nello svolgimento del programma ci si avvarrà, tra l’atro, del supporto della documentazione statistica disponibile (Censimenti ISTAT, documenti prodotti a livello regione, provinciale, camerale etc…), che verrà analizzata soprattutto dal punto di vista metodologico, nonché di video e di altri materiali idonei di varia natura.

Bibliografia:
- G. CORNA PELLEGRINI, Geografia dei Valori Culturali. Modelli e Studi, Roma, Carocci, 2004.
- A. VALLEGA, Le Grammatiche della Geografia, Bologna, Patron, 2004, pp. 9-180 (escluso Documento 5.1, pp. 175-177).
- M.C. ZERBI e L. SCAZZOSI (a cura di), Paesaggi straordinari e paesaggi ordinari. Approcci della Geografia e dell’Architettura, Milano, Guerini Scientifica, 2005. capitoli 1; 2; 13.
- (M. PASA, Il paesaggio di Arcole, la sua evoluzione nel tempo; e C. ROBIGLIO, La pianura in sinistra Adige – per una valorizzazione ad uso turistico e del tempo libero; in “Dal Museo Locale all’Itinerario Storico”, in E. SANTI e M. ZANCA (a cura di)”, Atti dei Convegni tenutesi ad Arcole 17-18 maggio e 15 novembre 2003, Comune di Arcole, 2003 (reperibile presso la cartoleria LAPIS).
- C. ROBIGLIO (a cura di), Il Veronese e gli itinerari turistico-culturali, CCIAA di Verona, Verona, 2003, capitolo 1.
- UNESCO - Convenzione di Parigi 1972 (scaricabile da Internet).
- CONSIGLIO D’EUROPA – Convenzione Europea del Paesaggio, Firenze, 2000 (scaricabile da Internet).
Altri materiali disponibili in fotocopia presso la cartoleria Lapis.

Assessment methods and criteria

Oral interview