Letteratura italiana I (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00898
Docente
Gian Paolo Marchi
crediti
4
Settore disciplinare
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
1 semestre dal 2-ott-2006 al 20-gen-2007.

Orario lezioni

1 semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 8.30 - 10.00 lezione Aula 2.5 dal 23-ott-2006  al 10-nov-2006
giovedì 8.30 - 10.00 lezione Aula T.7 dal 23-ott-2006  al 10-nov-2006
venerdì 8.30 - 10.00 lezione Aula T.7 dal 23-ott-2006  al 10-nov-2006

Obiettivi formativi

Obiettivo principale del corso è quello di fornire un’introduzione allo studio della letteratura italiana (testi, metodi, temi, problemi, forme e contenuti) attraverso l’analisi diretta di un corpus di testi rappresentativi di un tema di particolare rilievo.

Programma

Disegno storico-cronologico della letteratura italiana, con particolare riguardo alla letteratura del XIX secolo. Specifica attenzione verrà riservata alla letteratura connessa con i Sepolcri di Ugo Foscolo.

Bibliografia

RICCARDO BONAVITA, Storia della letteratura italiana. L’Ottocento, Bologna, Il Mulino, vol. 5, 2005.
* GIAN PAOLO MARCHI, Scipione Maffei e Goethe: dall’erudizione alla commozione, in «Studi Italo-Tedeschi. Deutsch-Italienische Studien», XIX Simposio Internazionale “Johann Wolfgang von Goethe (1749-1832) 250° anniversario della nascita”, Merano, Accademia di studi italo-tedeschi, 1999, pp. 227-46.
* GIAN PAOLO MARCHI, Ricerche sulla tradizione e l'elaborazione di testi letterari, Padova, Antenore, 1984, pp. 114-135 (Gipsoteca letteraria ottocentesca. L’iconologia della Speranza in Foscolo, Manzoni e Leopardi).
* GIUSEPPE NICOLETTI, Dall’Arcadia a Leopardi. Studi di poesia, Roma, Edizioni di Storia e di Letteratura, 2005, pp. 139-211 (Lettura dei «Sepolcri»).

Lo studente è inoltre tenuto alla lettura dei seguenti testi:
* DANTE ALIGHIERI, Inferno, canti, I, X e XIX; Purgatorio, canto XX;
** FRANCESCO PETRARCA, Canzoniere, una canzone e dieci componimenti a scelta;
* GIOVANNI BOCCACCIO, Decameron, II, 5 (Andreuccio da Perugia); IV, 5 (Lisabetta da Messina); V, 8 (Nastagio degli Onesti); VI, 9 (Guido Cavalcanti).
* IPPOLITO PINDEMONTE, Saggio di prose e di poesie Campestri: La melanconia.
* IPPOLITO PINDEMONTE, I Sepolcri, vv. 1-58..
* UGO FOSCOLO, Dei Sepolcri.
* GIACOMO LEOPARDI, Canti: L’infinito, A Silvia, Sopra un bassorilievo sepolcrale, Sopra il ritratto di una bella donna scolpito nel monumento sepolcrale della medesima.




* Testi disponibili in fotocopia.
** Viene qui proposta una silloge con alcuni dei più celebri componimenti petrarcheschi, tra cui lo studente potrà scegliere i dieci da preparare.

Modalità d'esame

L’esame, orale, prevede l’accertamento relativo alla storia letteraria, e si fonderà in modo particolare sulla lettura e l’analisi dei testi. Al termine del corso verrà fornita l’indicazione specifica dei testi da presentare, con un elenco di domande che potranno essere poste in sede d’esame.

Materiale didattico

Documenti