Al via il nuovo Dottorato interateneo in Linguistica dell’Università di Verona

  from 10/1/21 to 9/30/22.
Al via il nuovo Dottorato interateneo in Linguistica dell’Università di Verona

Con l’anno accademico 2021/2022 l’Università di Verona inaugura il nuovo corso di Dottorato interateneo in Linguistica, afferente alla macroarea di Scienze Umanistiche e coordinato dal Professor Stefan Rabanus, ordinario di Linguistica tedesca. Il nuovo dottorato è il risultato di un’importante sinergia tra le Università di Verona, la Libera Università di Bolzano e l’Università di Marburg (Germania), resa possibile grazie alla condivisione da parte delle tre sedi di interessi di ricerca comuni che andranno a costituire il fil rouge del percorso dottorale, quali il contatto linguistico, i dialetti tedeschi e romanzi, le lingue di minoranza e il multilinguismo.

La collaborazione con la Libera Università di Bolzano (Freie Universität Bozen), attiva già a partire dal 37esimo e corrente ciclo di studi, ha permesso il finanziamento di ben sei prestigiose borse di dottorato, di cui due destinate a progetti di ricerca specifici: la prima, riservata alla realizzazione di un progetto nell’ambito delle Digital Humanities, è stata finanziata dal Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Verona, eccellenza riconosciuta dall’ANVUR proprio nell’ambito delle Digital Humanities applicate alle lingue e letterature straniere; la seconda è invece riservata allo sviluppo di un progetto nell’ambito dell’analisi grammaticale dell’italiano in produzioni scritte scolastiche, ed è stata finanziata dall’Università di Bolzano in collaborazione con l’Istituto di ricerca applicata EURAC Research. La cooperazione con la sede tedesca (Philipps-Universität Marburg) diventerà invece effettiva a partire dal prossimo anno accademico (38esimo ciclo), andando a fornire una forte prospettiva internazionale al percorso dottorale oltreché finanziando una borsa di dottorato. L’Università di Marburg ospita il più importante Istituto di ricerca dialettologica tedesco –  il For­schungszentrum Deutscher Sprachatlas (DSA), punto di riferimento per la ricerca sulla variazione linguistica nel tedesco e sui fenomeni ad essa correlati.

Dal punto di vista formativo, il nuovo corso di dottorato intende promuovere la formazione scientifica rispetto a tutti i livelli di analisi linguistica andando ad inserire gli studenti in progetti di ricerca condotti nelle tre sedi e in cooperazione con enti di ricerca attivi sul territorio. Gli ambiti in cui i dottorandi potranno affinare le proprie conoscenze includono, in aggiunta a contatto linguis­tico, dialetti tedeschi e romanzi, lingue di minoranza e multilinguismo: sociolinguistica, analisi del dialogo, del discorso e della conversazione, sviluppo linguistico tipico e atipico, linguistica compu­tazionale, filologia germanica e romanza. In linea con la natura fortemente internazionale del corso, le attività di formazione saranno svolte principalmente in lingua inglese, ma anche in tedesco e in italiano. Durante l’anno accademico corrente, il corso di dottorato offrirà agli studenti iscritti una ricca offerta formativa che spazierà dalla morfologia alla storia della sintassi, con un approfondi­mento dedicato alla filologia germanica. Inoltre, grande rilevanza verrà data alle Digital Humanities grazie a corsi specifici di introduzione alla programmazione in Python e all’analisi linguistica dei corpora.

Attachments