Letterature della Migrazione

  from 5/19/22 to 5/21/22.

LETTERATURE DELLA MIGRAZIONE

19-20-21 maggio

A ridosso delle eredità postcoloniali e nella continuazione di politiche neo-coloniali e neo-imperiali, in uno scenario mondiale dominato da guerre, dittature, mancanza di sostentamento economico e cambiamenti climatici, il fenomeno migratorio è quanto mai prepotentemente al centro della nostra contemporaneità, a livello globale. L’analisi geo-politica è quotidianamente sollecitata dai fenomeni migratori a studiarne l’intima e problematizzante relazione con concetti-base quali i confini/le frontiere, l’identità etnica, linguistica e culturale, l’esilio, il concetto di “casa” e di appartenenza, di cittadinanza. Ecco perché conoscere da vicino la letteratura della migrazione ─ divenuta, per drammatica necessità storica, assai vasta e ricca di espressioni ─ è cruciale per comprendere il nostro mondo, la nostra stessa realtà. Infatti, al di là dell’indiscusso interesse documentale di tante e varie espressioni di scrittura migrante attualmente esistenti in vari circuiti, la letteratura è quella si incarica di fare le domande “difficili”.

Il convegno intende perciò interrogare in un’ottica inclusiva e comparata i modi in cui i testi letterari accolgono e danno espressione all’esperienza della migrazione, con riferimento a tutte le aree linguistico-letterarie rappresentate all’interno del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere, inclusa l’area italofona. Vista la natura interculturale e interdisciplinare dell’ambito tematico, il comitato scientifico ha mantenuto la necessità di una proficua compartecipazione a livello inter-dipartimentale, attraverso inviti a docenti specialisti sia interni all’ateneo veronese sia provenienti da altre sedi accademiche.

L’ultima giornata del convegno vedrà come esclusivi protagonisti autori/autrici, invitati/e in veste di guest speakers, che hanno posto il tema della migrazione al centro del loro lavoro: da Vladimir Vertlieb a Kaha Mohamed Aden, da Christophe Ngalle Edimo a Elvis Malaj, da Ruska Joroljani a Ciaj Rocchi e Matteo Demonte.

Con questo convegno i docenti coinvolti del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere intendono dare un importante segnale di presenza attiva sul territorio cittadino. Per questo motivo il convegno sarà aperto alla cittadinanza e avrà luogo interamente presso la Società Letteraria di Verona.

 


Attachments