La letteratura della migrazione in Germania

Data inizio
1 settembre 2014
Durata (mesi) 
48
Dipartimenti
Lingue e Letterature Straniere
Responsabili (o referenti locali)
Pelloni Gabriella

Dagli anni 60 a oggi la società tedesca si è trasformata a tutti gli effetti in una Einwanderungsgesellschaft. Parallelamente, è avvenuto il passaggio dalla letteratura nazionale a una letteratura interculturale, nel cui panorama spicca il fenomeno ormai consolidato della letteratura turco-tedesca, ma anche, dall''89 in poi, della letteratura di migranti dall'ex blocco orientale. Lo studio di un corpus selezionato di testi letterari che tematizzano l'esperienza della migrazione mira ad una rappresentazione in una prospettiva biopolitica/biopoetica delle dinamiche identitarie ad essa intrinseche. L'analisi parte dall’esamina di alcune opere della prima generazione di scrittori negli anni 60 (Gastarbeiterliteratur), per poi toccare gli sviluppi più recenti e le progressive diversificazioni in autori della seconda generazione. 

Partecipanti al progetto

Gabriella Pelloni
Ricercatore a tempo determinato
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Letterature tedesca e austriaca
Germanic Cultural Studies and Mentalities
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Verso l'europa. Miti moderni in Zehra Cirak e Emine Sevgi Özdamar Pelloni, Gabriella 2017
"Vicine lontananze". La scrittura poetica di Zafer Senocak e Zehra Çirak Gabriella, Pelloni 2015
Da "Kanak sprak" a "Schwarze Jungfrauen": la traiettoria del sovversivo nella Kanak-Literatur di Feridun Zaimoglu Pelloni G. 2010

Attività

Strutture