La poetica della "lagernaja literatura"

Data inizio
1 settembre 2014
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Lingue e Letterature Straniere
Responsabili (o referenti locali)
De Lotto Cinzia
Parole chiave
lagernaja literatura, Varlam Shalamov, Vasilij Grossman

Il progetto è dedicato allo studio di opere di scrittori appartenenti alla cosiddetta lagernaja literatura, ossia la letteratura che testimonia e riflette – trattando tematiche diverse, all’interno di generi diversi e con differenti procedimenti – la vasta e variegata realtà del mondo concentrazionario sovietico. Particolare attenzione verrà riservata, almeno nella prima fase del progetto, all’opera di Vasilij Grossman e Varlam Šalamov. Metodologicamente il progetto si propone di porre al centro della ricerca lo studio dei testi di questi (e in prospettiva anche di altri) autori, sottoponendoli a un’analisi stilistica in senso lato, che ne evidenzi le peculiarità strutturali, semantiche e linguistiche. L’approccio potrà aprirsi a un’ottica comparativa rispetto alla letteratura concentrazionaria italiana e più in generale europea. Il gruppo di ricerca comprende il dott. Boschiero e la dott.ssa Sara Paolini.
Importo per missioni: Boschiero 1000 €; De Lotto: 1000 €
 

Partecipanti al progetto

Sara Paolini
Professore a contratto
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Letteratura russa e letterature slave comparate
Letteratura russa
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Una parabola sulla salvezza in «Vita e destino» di Vasilij Grossman DE LOTTO 2017
Obraz kukolki v romane “Žizn’ i sud’ba” V. Grossmana i v poètike Primo Levi Boschiero, Manuel 2016
По следам Достоевского: «диалогическое мироощущение» в романе «Жизнь и судьба» Sara Paolini 2016
Intorno alla nuova edizione del "Libro nero" Boschiero, Manuel 2015
‘Russkaja tema’ i russkaja literatura v tvorčestve Primo Levi Boschiero, Manuel 2015
"Vita e destino" di v. Grossman: dinamiche del totalitarismo nello spazio del lager De Lotto Cinzia 2015

Attività

Strutture