Prosa didattica nei Secoli d'Oro spagnoli: i trattati sul gioco d'azzardo (continuazione)

Data inizio
1 ottobre 2006
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Lingue e Letterature Straniere
Responsabili (o referenti locali)
Gallo Antonella

Il piano di ricerca relativo all'anno 2006 è la prosecuzione di un progetto triennale di studio sui trattati barocchi sul gioco d'azzardo. Nel primo anno di ricerca si sono analizzati i codici poetici della follia che contraddistingue il giocatore a livello di temi, immagini e metafore, avvalendosi anche di testi teatrali e narrativi. Durante questo secondo anno si intendono analizzare in particolare i meccanismi retorici e narrativi più significativi di questi trattati, e la matrice ideologica e letteraria che sottende questo genere specifico. Speciale attenzione sarà dedicata a descrivere le modalità di interazione tra letteratura colta (sermoni e exempla) con quella popolare e floklorica dei "cuentos" o facezie. Oltre alla "Casa del juego" (1640) di Francisco Navarrete y Ribera, verrà esaminato il testo di Adrián de Castro, "Libro de los daños que resultan del juego", Granada, Sebastián de Mena, 1599.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Antonella Gallo
Ricercatore
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Letterature iberiche e ispano-americane
Spanish literature
Letterature iberiche e ispano-americane
Spanish Theatre

Attività

Strutture