Laurea in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale - ordinamento fino all'a.a. 2007/2008 (disattivato)

Corso disattivato

Per visualizzare il proprio percorso formativo indicativo selezionare il proprio anno di immatricolazione

Inserisci la matricola per vedere la tua offerta formativa nell'anno corretto.

Attenzione: il corso di studi è disattivato, viene presentato di seguito l'ultimo piano didattico approvato

Il piano didattico è suddiviso in curricula. Scegliere un curriculum:

* Commercio Internazionale
* Turismo


Obiettivi formativi Il corso di laurea in Lingue e Culture per il Turismo e il Commercio Internazionale si propone di formare dei laureati che siano in grado di operare nel mondo delle organizzazioni imprenditoriali, con particolare riguardo alle organizzazioni del turismo (curriculum Turismo) e alle imprese che operano con i mercati esteri (curriculum Commercio Internazionale). I laureati dovranno saper agire ai vari livelli che l'intermediazione linguistica in tali campi richiede. Gli obiettivi formativi specifici del corso di laurea possono pertanto essere ricondotti ad una parte comune ed a una specializzazione settoriale/funzionale. Per quanto attiene alla parte comune, i laureati in uscita dal percorso formativo dovranno possedere: - solida formazione in almeno due lingue e culture europee, oltre all'italiano, con competenza scritta e orale nei linguaggi settoriali; - adeguata preparazione generale in campo economico-giuridico, storico-culturale e geografico-antropologico; - capacità di curare, con autonomia organizzativa, rapporti internazionali a livello interpersonale e di impresa, di compiere ricerche documentali e di redigere, nelle lingue di studio, testi(rapporti, documenti ufficiali)rilevanti per l'indirizzo prescelto. In relazione ai due curricula previsti all'interno del corso di laurea, i laureati dovranno poi acquisire rispettivamente: - curriculum Turismo: buone conoscenze degli ambiti di attività relativi alle istituzioni turistiche e ambientali inerenti alla vocazione del territorio; - curriculum Commercio Internazionale: buone conoscenze relative agli strumenti tipici della gestione internazionale d'impresa e del marketing. I laureati in Lingue e Culture per il Turismo e Commercio Internazionale potranno perfezionare la loro formazione accedendo alle lauree di II livello (Laurea di Specializzazione) o ai Masters attivati nell'ambito del nostro o di altri Atenei.
Sbocchi professionali Le prospettive occupazionali del laureato in Lingue e Culture per il Turismo e il Commercio Internazionale sono individuabili soprattutto in quelle posizioni che richiedano di saper curare con autonomia ideativa ed organizzativa ed in una dimensione tendenzialmente internazionale, rapporti interpersonali, commerciali e gestionali; di saper curare nelle lingue di studio, oltre che in italiano, testi relativi allo scambio turistico ed alle operazioni commerciali; più in generale, in tutte quelle funzioni che richiedano di saper interpretare e gestire in termini innovativi e propositivi le diverse situazioni legate al fenomeno turistico e agli scambi internazionali.