Diritto pubblico dell'economia (2008/2009)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00912
Crediti
6
Coordinatore
Lino Panzeri
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Modulo 1 1 IUS/09-ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO I semestre Alessandra Concaro
Modulo 2 5 IUS/09-ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO I semestre Lino Panzeri

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire agli studenti la conoscenza dei principi e degli strumenti giuridici della regolamentazione delle attività economiche da parte dei pubblici poteri, attraverso l’analisi del modello dei rapporti tra Stato ed economia definito dalla Costituzione. Ampio spazio verrà quindi dedicato alla analisi dei principali istituti del diritto pubblico italiano, anche nella prospettiva dell’integrazione europea.

Programma

Programma
Parte prima: L’organizzazione costituzionale italiana
Lo Stato e il diritto. Le fonti del diritto statali, regionali, internazionali e comunitarie.
Lo Stato-apparato. Le funzioni di indirizzo politico, legislativa, amministrativa e giurisdizionale.
Le autonomie territoriali.
L’azione dei pubblici poteri. I principi e gli istituti fondamentali dell’attività amministrativa.
I diritti e i doveri del cittadino nello stato costituzionale. I diritti sociali e le libertà economiche

Parte seconda: L’intervento pubblico nell’economia
La Costituzione economica italiana. Stato ed economia nella prospettiva dell’integrazione europea dei processi di globalizzazione. Le autorità amministrative indipendenti.


Bibliografia
A. Barbera - C. Fusaro, Corso di diritto pubblico, Il Mulino, Bologna, ult. ed. (escl. capp. III, IV e XVI);

In ogni caso è indispensabile la consultazione di una raccolta aggiornata di testi costituzionali e legislativi: ad esempio Bassani – Italia – Traverso, Leggi fondamentali del diritto pubblico e costituzionale, Giuffrè, Milano, ult. ed., oppure Costanzo, Testi normativi per lo studio del diritto costituzionale italiano ed europeo, Giappichelli, Torino, ult. ed.

Modalità d'esame

Modalità di svolgimento dell’esame
L’esame di Diritto pubblico dell’economia si articolerà come segue:
- anzitutto gli studenti saranno sottoposti ad un questionario a risposta multipla;
- coloro che supereranno la prova scritta potranno registrare immediatamente il voto;
- chi invece desiderasse migliorare la valutazione dello scritto, potrà sottoporsi ad un colloquio (facoltativo) che verterà sull’intero programma e che si svolgerà immediatamente dopo la correzione dei questionari.
In caso di mancato superamento della prova orale, o di mancata accettazione del voto definitivo, la prova scritta non potrà essere tenuta valida per gli appelli successivi: l’esame dovrà pertanto essere ripetuto interamente.