Letteratura inglese I (LS) (2006/2007)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00933
Crediti
6
Coordinatore
Susanna Zinato
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
Modulo 1 3 L-LIN/10-LETTERATURA INGLESE 2 semestre Yvonne Bezrucka
Modulo 2 3 L-LIN/10-LETTERATURA INGLESE 2 semestre Susanna Zinato

Obiettivi formativi

Modulo: Modulo 1
-------
Il corso si propone un’analisi di testi e contesti della letteratura e della cultura inglese dal Seicento al Novecento con particolare riguardo al loro sostrato estetico-ideologico.


Modulo: Modulo 2
-------
Il corso si propone un’analisi di testi e contesti della letteratura e della cultura inglese dal Seicento al Novecento con particolare riguardo al loro sostrato estetico-ideologico.

Programma

Modulo: Modulo 1
-------
Modulo 1 (CFU 3: ore 18 Y. Bezrucka)

Ut pictura poesis: interrelazione tra le arti.
La vista, l’organo di senso privilegiato, e il plesso sguardo-guardato trovano nella letteratura che pone come suo oggetto l’ut pictura poesis un paradigma privilegiato: sia quale repertorio del capitale mimetico di una cultura che, al contempo, quale modello per la problematizzazione del suo statuto di verità. Il modulo intende offrire un approfondimento di tali tematiche.

Testi

- V. Woolf, To the Lighthouse [1927]
- T. Chevalier, Girl with a Pearl Earring [2000]

Bibliografia

- M. Foucault, Le parole e le cose, Rizzoli, 1994 [1966] cap II e III.
- W.J.T. Mitchell, Iconology. Image, Text, Ideology, Chicago UP, Chicago 1986, parte I e II.
- A. Banfield, The Phantom Table, CUP, Cambridge 2000, pp. 245-94
- J. Hagstrum, The Sister Arts, Chicago UP 1958, Chicago, parte I.
- R. Park, “Ut pictura poesis: The Ninenteenth-Century Aftermath”, JAAC, 1969.
- J.P. Barricelli, J. Gibaldi, E. Lauter (ed.), Interrelations of Literature, MLA, New York 1982, pp. 271-77.
- Y. Bezrucka, Virginia Woolf’s Artists: The Influence on Her Work of the Aesthetics of Roger Fry and Clive Bell, RHBNC, London 1993.
- L’estetica di To the Lighthouse: la tentazione della bellezza astratta e il rifiuto delle `strane indicazioni’, i Quaderni del Dipartimento di Letterature Straniere Moderne dell’Università di Genova, 7, 1995.


Modulo: Modulo 2
-------
MODULO 2 (CFU 3: ore 18. S. Zinato). "Beyond the bounds of judgement": Dryden riscrive Shakespeare.

Il modulo intende offrire un percorso di lettura attraverso l’adattamento che John Dryden realizza dal Troilus and Cressida di Shakespeare per il teatro della Restaurazione, riportando il confronto tra i due testi a un confronto tra due estetiche.

Testi

- W. Shakespeare, Troilus and Cressida (1600)
- J. Dryden, Troilus and Cressida, or, Truth Found Too Late (1679)

Bibliografia critica

- G. Taylor, da Reinventing Shakespeare: A Cultural History from the Restoration to the Present, The Hogarth Press, 1990
- J. Marsden, da The Re-Imagined Text: Shakespeare Adaptation and Eighteenth-Century Literary Theory, UP of Kentucky, 1995
- M. Dobson, "Adaptations and Revivals" in The Cambridge Companion to English Restoration Theatre, D. Payne Fisk (ed.), CUP, 2000, pp.40-51

Modalità d'esame

Modulo: Modulo 1
-------
Esame orale.


Modulo: Modulo 2
-------
Esame orale.