Letterature comparate I (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00876
Docente
Raffaella Bertazzoli
crediti
4
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-FIL-LET/14 - CRITICA LETTERARIA E LETTERATURE COMPARATE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
1 Semestre dal 3-ott-2005 al 21-gen-2006.

Orario lezioni

1 Semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 8.30 - 10.00 lezione Aula T.7  
mercoledì 8.30 - 10.00 lezione Aula 2.5  

Obiettivi formativi

La poesia della natura nella tradizione del secolo XVIII.
Il corso prende in esame alcuni testi di poesia descrittiva, genere che trova la sua massima espressione nel XVIII secolo. Le categorie estetiche che la caratterizzano, il pittoresco e il sublime, verranno analizzate nella loro evoluzione critica e semantica attraverso i trattati settecenteschi di area inglese.

Programma

Parte 1. Il tema stagionale e le parti del giorno

Testi
- James Thomson, Le stagioni
- Wilhelm Zachariae, Le quattro parti del giorno
- Ippolito Pindemonte, Le quattro parti del giorno

Parte 2. Il sublime alpino

Testi
Albrect von Haller, Le Alpi

Bibliografia
- P. van Tieghem, Le sentiment de la nature dans le préromantisme européen, Paris, Nizet, 1960
- G. Tonelli, Poesia e pensiero in Albrecht von Haller, Torino, Edizioni di «Filosofia», 1965²
- R. Assunto, Stagioni e ragioni nell’estetica del Settecento, Milano, Mursia, 1967
- Id. Il parterre e i ghiacciai, Palermo, Novecento, 1984
- E. Burke, Inchiesta sul bello e il sublime, a cura di G. Sertoli e G. Miglietta, Palermo, Aestetica, 1998
- F. Martignago, La poesia delle stagioni. Tempo e sensibilità nel Settecento, Venezia, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, 1999
Per informazioni sulle edizioni dei testi e per eventuali dispense si rinvia alle prime lezioni del corso. Gli studenti che possono leggere i testi in lingua originale sono incoraggiati a farlo.

Modalità d'esame

Esame orale.