Lingua inglese III (2005/2006)

Corso disattivato

Orario lezioni

1 Semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 13.00 - 14.30 lezione Aula T.6  
mercoledì 13.00 - 14.30 lezione Aula T.7  

Obiettivi formativi

Riflessione sui translation studies e sulla pratica della traduzione. Teorie dello slang.

Programma

Il corso si articola su due livelli: 1) riflessione teorica e 2) verifica applicativa su un corpus di testi da tradurre (inglese/italiano) e su una serie di lemmi di slang. Testi e lemmi saranno specificati durante il corso. Pre-requisito: capacità traduttiva di tutti i saggi in lingua inglese che fanno parte del programma.

Testi di base
- R. Cagliero e C. Spallino, Dizionario di slang americano, Milano, Mondadori, 2005.
- John M. Collins (a cura di), Linguaggio collaterale, Verona, Ombre corte, in corso di stampa
- Henry L. Mencken, The American Language, New York, Knopf, 1936, pp. 555-589
- Robert L. Moore, “We’re Cool, Mom and Dad are Swell: Basic Slang and Generational Shifts in Values”, American Speech, 79, n.1, Spring 2004, pp. 59-84
- Lawrence Venuti (ed.), The Translation Studies Reader, New York, Routledge, 2000 (una selezione)
- Robert S. Wachal, “Taboo or not Taboo: That is the Question”, American Speech, 77, n.2, Summer 2002, pp. 195-201

Testi di riferimento
- Susan Bassnett, Translation Studies, London, Methuen, 1980
- Roberto Cagliero, Traduzione. Teoria, pratica e didattica, Pescara, LUE, 2002
- Paola Faini, Tradurre. Dalla teoria alla pratica, Roma, Carocci, 2004
- Maurizio Viezzi, Denominazioni proprie e traduzione, Trieste, LED, 2004


Modalità d'esame

Esame orale.

Competenza linguistica richiesta
Livello 5 (ALTE), C1 (Consiglio d'Europa).