Laurea in Lingue e culture per l'editoria

logo

Presentazione

Il Cds mira a formare laureati che abbiano sia competenze letterarie, culturali e linguistiche d’alto livello, sia conoscenze approfondite del mondo dell'editoria, nei suoi risvolti storici e imprenditoriali. Il Cds ha uno spiccato orientamento di tipo professionalizzante e fornisce quindi le basi di una preparazione culturale e tecnica per le professioni che gravitano intorno alla filiera del libro, compresa l'editoria digitale. Il CdS offre un'ottima possibilità di sbocco professionale in posizioni di organizzazione e gestione di attività nei servizi culturali e nel settore dell'editoria letteraria, presso case editrici nazionali e internazionali. I laureati possono inoltre accedere alle lauree magistrali, in particolare la Laurea magistrale in Editoria e giornalismo, nonché in Comparative European and Non-European Languages and Literatures e in Linguistics; non è escluso l'insegnamento nella scuola, previa abilitazione e superamento di concorsi statali. Al termine del percorso di studi è previsto un tirocinio/stage obbligatorio.

Per informazioni complete su obiettivi, attività, servizi, risorse e risultati della formazione è possibile consultare la Scheda Unica Annuale (SUA-CdS).

Dati statistici del corso di studi su opinione degli studenti, carriera universitaria e sbocchi occupazionali
 

Scheda del corso

Tipo
Corsi di laurea
Durata
3 anni
Classe di appartenenza
L-11 - Classe delle lauree in lingue e culture moderne
Organo di controllo
Collegio Didattico di Lingue e Letterature Straniere
Referente
Fabio Forner
Gestione didattica e studenti
Unità operativa Didattica e Studenti Lingue e letterature straniere
Sede
VERONA
Obiettivi formativi
Il corso di laurea in Lingue e culture per l'editoria intende fornire ai propri laureati una buona conoscenza di due lingue straniere delle relative letterature e un buon livello di base (B1) in una terza lingua straniera; unitamente alla preparazione linguistica, i laureati del CdS triennale in Lingue e culture per l'editoria avranno una solida formazione di carattere storico-artistico e letterario. . All'interno di questa apertura prospettica si propone di far conoscere il libro nei suoi aspetti materiali, nel suo percorso di evoluzione tecnica dal manoscritto all'ipertesto, nelle sue dinamiche di produzione e diffusione attraverso le principali coordinate di storia dell'editoria. A partire dal secondo anno di corso gli insegnamenti di lingua e letteratura straniera sono erogati nelle corrispondenti lingue, salvo ulteriori indicazioni.
Sbocchi professionali
Il CdS offre un’ottima possibilità di sbocco professionale in posizioni di organizzazione e gestione di attività nei servizi culturali e nel settore dell'editoria letteraria e multimediale, in case editrici e di commercio del libro e nelle aziende di grafica editoriale e del design. Funzione in un contesto di lavoro: Il laureato potrà svolgere funzioni nel campo della mediazione linguistica e culturale, in particolare per le professioni del libro, dell'editing e del mondo editoriale, compresa l'editoria digitale. -promozione culturale in musei, biblioteche, enti lirici e teatrali; organizzazione di eventi, fiere, meeting, convegni, seminari, mostre, presentazioni di libri, creazione o traduzione di opuscoli informativi; catalogazione, ricerche bibliografiche gestione di inventari, banche dati e archivi; cura di rapporti con istituzioni estere (ministeri, università, realtà territoriali, enti o collezionisti privati); assistenza al pubblico a livello interculturale; relazioni interbibliotecarie internazionali -collaborazione con case editrici per composizione, traduzione e revisione di testi, editing, revisione testi e bozze, consulenza linguistica; rapporti con autori e case editrici straniere; grafica editoriale e design. -collaborazioni in campo giornalistico, pubblicitario, teatrale, televisivo e cinematografico: attività redazionali; rassegna stampa estera, rapporti con soggetti o enti esteri. Traduzioni di testi teatrali, opere cinematografiche e audiovisive, traduzione o adattamento di testi pubblicitari in lingue straniere. Competenze associate alla funzione: Nel campo editoriale lo studente potrà sfruttare le competenze relative all'uso dei programmi per l'edizione dei testi e alla capacità di revisione della bozze. Inoltre le conoscenze acquisite in ambito letterario, sia per quanto riguarda la letteratura italiana che per quanto riguarda le letterature straniere, permettono al laureato di avere buone basi culturali per la valutazione e la revisione dei testi. Inoltre, per quanto riguarda le funzioni del laureato presso biblioteche, archivi, istituzioni culturali e antiquari, le competenze acquisite nell'ambito della storia dell'arte e della storia del libro danno le coordinate di base per una corretta valutazione del prodotto editoriale. Per quanto riguarda le funzione in ambito giornalistico, pubblicitario, teatrale, televisivo etc. possono risultare particolarmente utili le competenze relative alle lingue straniere per le necessità di traduzione. Sbocchi occupazionali: Sbocchi occupazionali e attività professionali previsti dai corsi di laurea sono nei settori dei servizi culturali, del giornalismo, dell'editoria e nelle istituzioni culturali, in imprese e attività commerciali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, nel turismo culturale e nell'intermediazione culturale, nonché nella formazione degli operatori allo sviluppo in contesti multietnici e multiculturali. In particolare il corso di laurea in Lingue e culture per l'editoria prevede sbocchi professionali presso: - case editrici - agenzie pubblicitarie - agenzie di traduzione - tipografie - biblioteche e archivi - librerie antiquarie ed editoria di pregio.
Dipartimento di riferimento
Lingue e Letterature Straniere
Dipartimenti associati
Culture e Civiltà
Macro area
Scienze Umanistiche
Area disciplinare
Lingue e Letterature Straniere