TRISDE 51: Un'edizione scientifica digitale del "Tristan" di Gottfried von Strassburg in Monaco, Bayerische Staatsbibliotek Cgm 51

Data inizio
1 settembre 2020
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Lingue e Letterature Straniere
Responsabili (o referenti locali)
Cipolla Maria Adele
Parole chiave
Medieval German Literature, Digital Humanities, Material Culture, Manuscript Studies, Germanic Philology, Digital Scholarly Editing

TRISDE51 prevede l’edizione scientifica digitale delle illustrazioni del Cgm 51, il testimone più antico del ‘Tristan’ di Gottfried von Straßburg. Come in una graphic novel, il testo è integrato da illustrazioni a tutta pagina, arricchite di iscrizioni stratificate, aggiunte da mani diverse nel corso del tempo. L’approccio editoriale tradizionale non è adatto a rappresentare la natura multimodale del documento, mentre il modello digitale può fornire risposte adeguate alla rappresentazione critica della sua complessità.
Il workflow prevede innanzitutto uno studio codicologico-paleografico del manoscritto, anche mediante tecnologie di analisi quali multispectral imaging. Le illustrazioni e le didascalie saranno classificate secondo una grammatica concordata e messe in relazione con i testi per analogia o difformità. Categorie della critica testuale verranno applicate alle parti visuali, per classificare varianti o errori. Testi e immagini (annotati secondo gli standard XML/TEI) saranno editati in modo integrato, affinché l’utente possa agevolmente visualizzarne le relazioni.
Ciò richiederà la creazione di un software di visualizzazione che possa integrare le immagini IIIF attualmente disponibili nel catalogo della biblioteca (al link https://bildsuche.digitale-sammlungen.de/index.html?c=suche_sim&bandnummer=bsb00088332&pimage=00001&einzelsegmentsuche=1&einzelsegment=&l=de) e una trascrizione in formato TEI. TRISDE51 riunisce studiosi di filologia, manuscript studies e DH. Il documento rappresenta un caso notevole per la ricerca sul trattamento digitale di oggetti multimodali.

La fase pilota di TRISDE51 è stata lanciata durante un corso universitario (‘Introduzione alla Filologia Germanica’, LT in Lingue e culture per l’Editoria, UniVr 2016-17), come banco di prova per la cooperazione accademica.
Il gruppo-classe è stato coinvolto nell’intero workflow ed educato a considerare l’approccio umanistico-digitale al patrimonio culturale come un modo completamente nuovo di diffondere e interpretare gli oggetti culturali.
TRISDE51 si sviluppa lungo tutto l’arco di realizzazione del Progetto di Eccellenza e beneficia inoltre di un assegno di ricerca dipartimentale (7/2018-6/2019, vincitrice: Dott.ssa Anna Cappellotto) e di un finanziamento dell’Università di Verona vinto su base selettiva (Bando Ricerca di Base 2017) di € 53.814,33 (run-time: 9/2019-8/2021).

Enti finanziatori:

MIUR
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Anna Cappellotto
Ricercatore a tempo determinato
Maria Adele Cipolla
Professore ordinario
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Filologia germanica
Filologia Germanica
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Gli amanti nella selva. Herr Tristrant - BSB Cgm 51 Cipolla, Adele 2014

Attività

Strutture