Linee di sviluppo diacronico in un contesto di isola linguistica: Cimbro e Sappadino a confronto (continuazione)

Data inizio
1 ottobre 2005
Durata (mesi) 
36
Dipartimenti
Lingue e Letterature Straniere
Responsabili (o referenti locali)
Tomaselli Alessandra

Le varietà dialettali sopravvissute in un contesto di isolamento sono di solito considerate varietà con caratteristiche conservative da un lato e con innovazioni "atipiche", che non si riscontrano in altre lingue limitrofe o genealogicamente affini,dall'altro. La comparazione diacronica tra i dialetti tedescofoni attestati in area veneta (Cimbro e Sappadino) e le fasi più antiche delle lingue germaniche (antico altro tedesco, anglosassone e antico nordico) è quindi essere particolarmente illuminante per discernere quali proprietà siano effettivamente conservative e quali siano, per l'appunto, innovative e/o atipiche. D'altro canto solo la comparazione sincronica fra varietà dialettali caratterizzate da una matrice comune e dalla sopravivenza in un contesto di isolamento linguistico soggetto a condizioni anologhe (se non identiche), come è per l'appunto il caso del dialetto cimbro e del dialetto sappadino, ci permette di individuare le linee di sviluppo comuni (imputabili alla condizione di isolamento in senso lato) e tratti distintivi o peculiari (atipicità in senso stretto). La nostra attenzione si concentrerà in particolare su alcuni fenomeni morfo-sintattici: a) la conservazione della restrizione concernente le seconda posizione del verbo flesso (V2); b) il rapporto fra forma del pronome (forma forte o libera versus forma debole o clitica) e posizione occupata nell'ambito della frase (posizione pre- o post-verbale; posizione di focalizzazione).

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Ermenegildo Bidese
Manuela Moroni
Cecilia Poletto
Alessandra Tomaselli
Professore ordinario
Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Lingua e linguistica tedesca
Language Change, Language Planning, Language Policies – Sprachwandel, Sprachplanung, Sprachpolitik
Pubblicazioni
Titolo Autori Anno
Erster Veroneser Workshop "Neue Tendenzen in der deutschen Dialektologie: Morphologie und Syntax", 13.-14. Dezember 2007. Vorschläge für die Ausrichtung zukünftiger Dialektsyntaxprojekte Stefan Rabanus; Birgit Alber; Alessandra Tomaselli 2008
Diachronic Development in Isolation: The Loss of V2 Phenomena in Cimbrian BIDESE E.; A. TOMASELLI 2007
The Relevance of Lesser-Used Languages for Theoretical Linguistics: The Case of Cimbrian and the Support of the TITUS Corpus BIDESE E.; C. POLETTO; A. TOMASELLI 2006
Formen der "Herausstellung" und Verlust der V2-Restriktion in der Geschichte der zimbrischen Sprache BIDESE E.; A. TOMASELLI 2005

Attività

Strutture