María Teresa León e la drammaturgia femminile degli anni Trenta

Data inizio
1 luglio 2005
Durata (mesi) 
12
Dipartimenti
Lingue e Letterature Straniere
Responsabili (o referenti locali)
Monti Silvia

La ricerca si propone di analizzare un ambito letterario praticamente ignorato dalla critica fino a pochi anni fa, quello della scrittura drammatica di autrici che, come la stessa M.T. León (1903-1988),appartenente a una famiglia di intellettuali in vista, formatasi nell'ambito progressista della Institución Libre de Enseñanza e poi moglie di Rafael Alberti, godettero anche di una certa notorietà nell'ambiente di grande fermento culturale della Spagna degli anni Trenta, in bilico tra la sperimentazione formale delle avanguardie e l'impegno ideologico della neonata Repubblica. La ricerca, che parte dal pioneristico studio di C. de Castro, "Teatro de mujeres", pubblicato a Madrid (Aguilar) nel 1934, si propone di ricostruire l'ambiente teatrale di quegli anni visto dall'ottica femminile, analizzando sia i testi scritti per il teatro, sia gli scritti sul teatro di queste autrici. A questo argomento sarà dedicata una giornata di studio presso l'Università di Bergamo in dicembre 2005, alla quale sono stata invitata a partecipare e nel corso della quale verrà presentato un inedito teatrale di M.T.León.Il progetto prevede un soggiorno di studio a Madrid e a Valencia, presso la biblioteca dell'Institut Valecia de la dona.

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Letterature iberiche e ispano-americane
Romanic languages: Spanish

Attività

Strutture