John Law tra l'Italia e l'Europa (1715-1723) (continuazione, anno 2003)

Data inizio
1 gennaio 2003
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Scienze Economiche
Responsabili (o referenti locali)
Pegrari Maurizio

La ricerca è rivolta ad analizzare un particolare aspetto della prima grande speculazione finanziaria che colpì la Francia e l’intera Europa durante il periodo della Reggenza di Filippo d’Orlèans, dopo la morte di Luigi XIV (1715-1723). Il «Sistema» dello scozzese John Law creò rapidamente immense ricchezze ed altrettanto rapidamente immense povertà. Un manoscritto italiano, rinvenuto per caso in una biblioteca italiana, ripercorre l’intero periodo ed ha suggerito l’analisi della breve ma intesa attività speculativa attraverso la documentazione diplomatica, proveniente dai maggiori Stati italiani che avevano avuto o rapporti diretti con Law – Vittorio Amedeo II, la Repubblica di Venezia o il Nunzio Apostolico, ad esempio – o altre forme di interesse da parte del loro ceto mercantile.
Le fonti documentarie permettono di seguire i successi e gli insuccessi di John Law sino alla sua morte, avvenuta a Venezia nel 1729. Scopo della ricerca è di offrire un’interpretazione dell’intera vicenda attraverso la percezione che di questa ebbero i contemporanei. Le fonti diplomatiche, infatti, tendono a porre in risalto risvolti diversi, dai giudizi nei confronti di John Law alle ripercussioni della crisi finanziaria sulle economie dei diversi Stati

Enti finanziatori:

Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento

Partecipanti al progetto

Attività

Strutture