Linguistica tedesca LM - PARTE I (2014/2015)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S02904
Docente
Andrea Padovan
crediti
6
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-LIN/14 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA TEDESCA
Lingua di erogazione
Tedesco
Sede
VERONA
Periodo
Semestrino IIA dal 23-feb-2015 al 18-apr-2015.

Per visualizzare la struttura dell'insegnamento a cui questo modulo appartiene, consultare * organizzazione dell'insegnamento

Orario lezioni

Obiettivi formativi

I parte – 6 CFU – 36 ore
Introdurre lo studente all'analisi della variazione linguistica in ambito germanico sulla base di alcune varietà cimbre venete e trentine.
Partendo dalla disamina della ricca documentazione storica (inizio XVII secolo) si intende arrivare alle recenti descrizioni grammaticali, con particolare riferimento al livello dell'analisi sintattica.

Ziel des Kurses ist es, die Sprachvariation innerhalb der germanischen Sprachen anhand der zimbrischen Varietäten in Betracht zu ziehen, die in Venetien und Trentino gesprochen werden. Historische Texte und neue grammatikalische Beschreibungen werden berücksichtigt.

Programma

Per quanto riguarda la tradizione scritta in lingua cimbra, particolare attenzione sarà rivolta alle due versioni del catechismo cimbro (1602; 1813) [2] e alla recente edizione critica dei racconti raccolti nel 1941 da Bruno Schweizer scritti nella varietà di Giazza (VR) [3].
Per quanto riguarda l'analisi sintattica con particolare riferimento alla sintassi pronominale e quella verbale, verranno presi in esame lavori grammaticali sia di taglio descrittivo sia di approccio più formale [1, 4, 5]

Was die schriftliche Überlieferung des Zimbrischen betrifft, werden sowohl zwei verschiedene Übersetzungen des zimbrischen Katechismus (1602; 1813) als auch die 1941 von Bruno Schweizer gesammelten Erzählungen in Betracht gezogen.
Das syntaktische Verhalten der Pronomina und der Verbe werden zuerst von einer deskriptiven und dann von einer formalen Standpunkt aus berücksichtigt.

Bibliografia:
[1] Tomaselli A., Il cimbro come laboratorio d'analisi per la variazione linguistica in diacronia e sincronia. In: Variis Linguis, Studi offerti ad Elio Mosele in occasione del suo settantesimo compleanno.
[2] Bosco I., “Christlike unt korze Dottrina”: un’analisi sintattica della lingua cimbra del XVI secolo, in Tesi di Linguistica tedesca di E.M. Thüne-A. Tomaselli, Unipress 1999
[3] E. Bidese, Das Zimbrische von Giazza: Zeugnisse und Quellen aus einer deutschen Sprachinsel in Oberitalien. Übersetzungen, Hörbeispiele und Bildmaterial zu den von Bruno Schweizer gesammelten Erzählungen / Il Cimbro di Giazza: testimonianze e fonti da un'isola linguistica tedesca in Norditalia. I racconti di Bruno Schweizer con traduzioni, esempi sonori e materiali visivi, Innsbruck: Studien Verlag, 2011 (racconti scelti)
[4] Cappelletti, G. e Schwezer B. Tautsch. Puox tze lirnan, reidan un scraiban iz Gareida on Lietzan, Taucias Gareida edizioni, 1980 [1942]
[5] L. Panieri, “La filologia germanica” in Il cimbro negli studi di linguistica a cura di E. Bidese, Unipress 2010.

Bibliografia di consultazione
[6] C. Poletto e A. Tomaselli, “L’interazione tra germanico e romanzo in due “isole linguistiche”: cimbro e ladino centrale a confronto” in Isole linguistiche? a cura di G. Marcato, Unipress, 2000
[7] C. Poletto e A. Tomaselli, “Le frasi interrogative in sappadino e altre varietà germaniche conservative” in I dialetti e la montagna a cura di G. Marcato, Unipress 2004
[8] P. Benincà, “L’interferenza sintattica: di un aspetto della sintassi ladina considerato di origine tedesca” in La variazione sintattica di P. Benincà, Il Mulino, 1994
[9] Bayer, J. (1984b), “COMP in Bavarian syntax”. The Linguistic Review 3. 209-274.
[10] Bayer, J. & E. Brandner (2008b), “Wie oberflächlich ist die syntaktische Variation zwischen Dialekten? - Doubly-filled COMP revisited”. In: F. Patocka & G. Seiler (eds.) Dialektale Morphologie, dialektale Syntax. Vienna: Praesens.
[11] Abraham, W. & J. Bayer (eds.) (1993), Dialektsyntax. Sonderheft 5 der Linguistischen Berichte, Westdeutscher Verlag.

Modalità d'esame

L'esame si svolgerà in forma orale. Per gli studenti frequentanti è prevista la valutazione di elaborati scritti attribuiti su argomenti inerenti al programma del corso.