Sulla compravendita di appunti lezioni

Sulla compravendita di appunti lezioni

Ci sono siti che guadagnano dalla compravendita degli appunti universitari, con il pretesto di rendere un utile servizio agli studenti. Accanto all'evidente infrazione dei diritti di proprietà intellettuale dei singoli docenti (perché è vero che le  lezioni sono pubbliche ma è anche vero nelle lezioni i docenti trattano o anticipano contenuti che solo in un secondo momento verranno pubblicati), trovo eticamente inammissibile che gli studenti, per un rendiconto oltretutto trascurabile, rispetto a quello di coloro che gestiscono questi siti, speculino sul lavoro didattico dei loro docenti, lavoro che non è certo fatto a scopo di lucro personale. Aggiungo anche che, da quanto mi è capitato di vedere, in genere sono appunti presi male, e riadattati malamente, anche e soprattutto dal punto di vista linguistico. Sollecito gli studenti a evitare questa compravendita, che ritengo lesiva della dignità del rapporto studente-docente e meritevole di approfondimenti legali.
Data pubblicazione
giovedì 16 aprile 2020 - 11.43.57
ultima modifica
giovedì 16 aprile 2020- 19.24.46
Oggetto
Sulla compravendita di appunti lezioni
Pubblicato da
Susanna Zinato
Anglophone literatures and cultures (2019/2020)
English literature 1 [Cognomi M-Z] (2020/2021)
English literature 1 LM. Forms, genres, and critical approaches (2020/2021)
New Literatures in English (2020/2021)