Geografia delle comunicazioni e del commercio internazionale [Cognomi M-Z] (2020/2021)

Codice insegnamento
4S002937
Docente
Paola Savi
Coordinatore
Paola Savi
crediti
6
Settore disciplinare
M-GGR/02 - GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
I semestre (Lingue e letterature straniere) dal 28-set-2020 al 9-gen-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire agli studenti le basi concettuali e metodologiche per comprendere il fenomeno del commercio internazionale nel contesto dello scenario economico, tecnologico, politico e culturale della globalizzazione e il suo rapporto con gli spazi geografici. Saranno analizzati fattori e processi che spiegano l’evoluzione quantitativa e qualitativa del commercio internazionale a scala globale, con particolare attenzione alla nuova divisione internazionale del lavoro, al ruolo dei trasporti e delle comunicazioni, ai processi di liberalizzazione commerciale, il contributo delle economie locali/regionali allo sviluppo del commercio estero e il ruolo del commercio internazionale nelle trasformazioni degli spazi geografici. Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà avere acquisito le competenze per: - per leggere in modo critico il fenomeno della globalizzazione, il ruolo degli attori che agiscono nell’economia mondiale e la nuova geografia della produzione e degli scambi commerciali. - utilizzare l’informazione statistica relativa agli scambi commerciali.

Programma

I principali contenuti, concetti e metodi della Geografia Economica
La globalizzazione e le sue dimensioni: una lettura geografica
Il commercio internazionale nello scenario della globalizzazione economica: la geografia del commercio internazionale, la rete degli investimenti diretti esteri e dei flussi finanziari
I trasporti e le comunicazioni
Information and communication technologies e sviluppo del commercio elettronico
L’impresa multinazionale e la nuova divisione internazionale del lavoro
I nuovi spazi produttivi: Cina e paesi di recente industrializzazione
I sistemi produttivi localizzati: distretti industriali e cluster tecnologici
La liberalizzazione del commercio internazionale: multilateralismo e regionalismo
Gli attori dell’economia mondiale: il ruolo della World Trade Organization
I nuovi assetti della geografia della produzione: reshoring e Industria 4.0
L’impatto dell’attività umana sull’ambiente
Analisi di casi studio

Modalità didattiche: lezioni frontali rivolte alla trasmissione dei principali contenuti teorici e dei metodi di analisi del territorio e della geografia degli scambi internazionali. L’analisi teorica sarà supportata da un adeguato numero di casi studio. Le slide delle lezioni saranno caricate sulla piattaforma e-learning e rese disponibili prima di ciascuna lezione.



Libri di testo

Studenti frequentanti

Vanolo A., Geografia economica del sistema-mondo. Territori e reti nello scenario globale, Utet, Torino, 2010 (capitoli 4-5-6-7-8).
Dematteis G., Lanza C., Nano F., Vanolo A., Geografia dell’economia mondiale, Utet, Torino, 2010 (capitoli 1-2-3-8)
Appunti delle lezioni e altro materiale scaricabile dalla piattaforma e-learning dell’Ateneo.

Studenti non frequentanti

Vanolo A., Geografia economica del sistema-mondo. Territori e reti nello scenario globale, Utet, Torino, 2010 (capitoli 4-5-6-7-8).
Dematteis G., Lanza C., Nano F., Vanolo A., Geografia dell’economia mondiale, Utet, Torino, 2010 (capitoli 1-2-3-8)
Parenti A., Il WTO, Il Mulino, Bologna, 2011

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Dematteis G., Lanza C., Nano F., Vanolo A. Geografia dell'economia mondiale UTET 2010 (capitoli 1-2-3-8)
Vanolo Alberto Geografia economica del sistema-mondo. Territori e reti nello scenario globale UTET 2010 (capitoli 4-5-6-7-8)
Parenti Antonio Il WTO Il Mulino 2011 (solo studenti non frequentanti)

Modalità d'esame

L’esame prevede una prova scritta, costituita da sei domande a risposta aperta relative a tutti gli argomenti contenuti nel programma, formulate in modo che lo studente possa rispondere in maniera sintetica e precisa. Al termine del corso, durante l’ultima lezione, verrà fatta una simulazione dell’esame. A ciascuna domanda è associato un punteggio espresso in 30esimi. Il tempo d’esame è di un’ora.
Per gli studenti frequentanti le domande verteranno sui manuali, sugli approfondimenti dei singoli argomenti e sui casi studio trattati in aula.
Per gli studenti non frequentanti le domande verteranno sui manuali e sul testo di approfondimento sul WTO riportato nel programma, il quale va a sostituire la parte relativa agli approfondimenti e ai casi studio discussi in aula.
Per entrambi, la prova scritta è volta ad accertare la conoscenza degli argomenti in programma e le competenze relative ai metodi di analisi e al linguaggio scientifico della Geografia economica.