English literature and culture 1 [Cognomi F-O] (2020/2021)

Codice insegnamento
4S002903
Docenti
Sidia Fiorato, Yvonne Bezrucka, Silvia Bigliazzi
Coordinatore
Sidia Fiorato
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Inglese
Sede
VERONA
Periodo
I semestre (Lingue e letterature straniere) dal 28-set-2020 al 9-gen-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso, impartito in lingua inglese, mira a introdurre gli studenti ad alcuni aspetti rilevanti della Letteratura inglese compresa nell’arco temporale che si estende dal preromanticismo all’epoca contemporanea, con particolare riferimento ad alcuni testi canonici. Intende inoltre fornire strumenti di base per l’analisi critica dei testi e dei generi letterari. Obiettivo del corso è fornire una buona conoscenza della letteratura britannica del periodo in programma (contesto storico, testi, generi, movimenti e autori) e di sviluppare capacità di analisi, argomentazione ed esposizione in lingua inglese relativamente a varie tipologie di testi letterari nel loro contesto storico-culturale.

Al completamento del corso, gli studenti saranno in grado di:
- analizzare i testi letterari in programma nei loro contesti storico-culturali;
- discuterli in modo argomentativo tenendo conto delle convenzioni letterarie e applicando un approccio critico informato e consapevole al testo letterario;
- esporre le conoscenze acquisite in lingua inglese in modo chiaro e coerente.

Programma

L’individuo e la società nella letteratura inglese

Prof. Sidia Fiorato (18 ore)
Prof. Silvia Bigliazzi (6 ore)
Prof. Yvonne Bezrucka (12 ore)
Il corso intende presentare lo sviluppo e l’evoluzione del romanzo in testi letterari che vanno dal periodo vittoriano al periodo contemporaneo. L'approccio teorico sarà interdisciplinare, con prospettive di diritto, economia, letteratura e cultura, e particolare attenzione sarà dedicata all’articolazione dell’identità individuale nei contesti storico-culturali presi in esame.

MODALITA' DIDATTICA

Studenti frequentanti: Il corso sarà tenuto in lingua inglese e tramite lezioni frontali con momenti riservati alla riflessione autonoma degli studenti e condivisione della stessa nel contesto delle lezioni.
La bibliografia indicata nel programma sarà messa a disposizione degli studenti. Materiale di supporto sarà pubblicato sulla piattaforma e-learning dedicata.

Studenti non frequentanti: Per gli studenti non frequentanti il programma rimane quello indicato nella presente pagina web e il materiale presente sulla piattaforma e-learning dedicata.
Studenti frequentanti e non frequentanti: Il docente sarà disponibile a chiarire dubbi e/o a fornire ulteriori indicazioni bibliografiche durante l’orario di ricevimento nei giorni e negli orari indicati nella pagina web (senza necessità di fissare specifico appuntamento).

A) Testi primari (da leggere nella versione originale, NON abridged)
- Bram Stoker, Dracula (1897), Oxford World’s Classics, Oxford University Press, 2011.
- Virginia Woolf, La Signora Dalloway (1925; testo inglese a fronte), a cura di Marisa Sestito, Venezia, Marsilio, 2012.
- John Fowles, The French Lieutennant’s Woman (1969) ed. Signet

B) Testi critici (obbligatori)
- Stephen Arata, “The Occidental Tourist: "Dracula" and the Anxiety of Reverse Colonization”, Victorian Studies, 33.4 (1990), pp. 621-645
- Matthew C. Brennan, “The Novel as Nightmare: Decentering of the Self in Bram Stoker’s Dracula”, Journal of the Fantastic in the Arts, 7.4 (28), 1996, 48-59
- Carol Senf, “Dracula and Women”, in Roger Luckhurst, ed., The Cambridge Companion to Dracula (Cambridge, Cambridge University Press, 2018), pp. 114-122
- Alison Booth, “The Lives of Houses: Woolf and Biography”, in Jessica Berman, ed., A Companion to Virginia Woolf (Oxford, Wiley Blackwell, 2016), pp. 11-26.
- Paul K. Saint-Amour, “Mrs Dalloway: Of Clocks and Clouds”, in in Jessica Berman, ed., A Companion to Virginia Woolf (Oxford, Wiley Blackwell, 2016), pp. 79-94.
-Yvonne Bezrucka, “Il postmodernismo: la riscrittura ironica del doppio senso”, in Yvonne Bezrucka, Tra Passato e futuro. Assaggi di teoria dell’architettura, Trento, Autem, 1995, pp. 85-111.
- Patrick Brantlinger, Ian Adam, Sheldon Rothblatt, “The French Lieutenant’s Woman: A Discussion”, Victorian Studies, 15.3 (1972), pp. 339-356

C) Manuali (obbligatori): per il contesto storico-letterario del periodo in programma (dal Romanticismo al periodo contemporaneo)
- A. Sanders, The Short Oxford History of English Literature, Oxford University Press, 2003 dal cap. 6 al cap. 10 inclusi

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
BRAM STOKER Dracula 1897
Carol Senf “Dracula and Women”, in Roger Luckhurst, ed., The Cambridge Companion to Dracula (Cambridge, Cambridge University Press) 2018 pp. 114-122
Yvonne Bezrucka “Il postmodernismo: la riscrittura ironica del doppio senso”, in Yvonne Bezrucka, Tra Passato e futuro. Assaggi di teoria dell’architettura, Trento, Autem 1995 pp. 85-111.
Virginia Woolf La Signora Dalloway (1925; testo inglese a fronte), a cura di Marisa Sestito Venezia, Marsilio 2012
Paul K. Saint-Amour “Mrs Dalloway: Of Clocks and Clouds”, in in Jessica Berman, ed., A Companion to Virginia Woolf (Oxford, Wiley Blackwell) 2016 pp. 79-94.
John Fowles The French Lieutenant's Woman 1969
Patrick Brantlinger, Ian Adam, Sheldon Rothblatt “The French Lieutenant’s Woman: A Discussion”, Victorian Studies, 15.3 1972 pp. 339-356
Alison Booth “The Lives of Houses: Woolf and Biography”, in Jessica Berman, ed., A Companion to Virginia Woolf (Oxford, Wiley Blackwell) 2016 pp. 11-26.
Matthew C. Brennan “The Novel as Nightmare: Decentering of the Self in Bram Stoker’s Dracula”, Journal of the Fantastic in the Arts, 7.4 (28), 1996, 48-59 1996
Stephen Arata “The Occidental Tourist: "Dracula" and the Anxiety of Reverse Colonization”, Victorian Studies, 33.4 1990 pp. 621-645
Andrew Sanders The Short Oxford History of English Literature Oxford, Oxford University Press 1994

Modalità d'esame

MODALITA’ D’ESAME
Le lezioni saranno in inglese. L'esame consisterà in una discussione in inglese sugli argomenti del corso e sui testi in programma (parti A, B, C).
In particolare il colloquio sarà teso a verificare:
- la preparazione sulla storia della letteratura inglese (le parti in programma)
- la capacità analitica e argomentativa in relazione ai testi in programma
- la profondità e ampiezza della preparazione
- la capacità di collegare le varie tematiche del programma sulla base dei testi critici


Avvertenze

Gli studenti impossibilitati a frequentare sono invitati a contattare la docente per le indicazioni relative al programma. Il programma e le modalità d'esame rimangono invariate per gli studenti Erasmus.
Si invitano tutti gli studenti, possibilmente anche i non-frequentanti, a partecipare alla prima lezione del corso durante la quale il programma verrà illustrato in dettaglio.