Homo Empathicus (2014) di Rebekka Kricheldorf. Empatia e disabilità nel teatro tedesco contemporaneo (2021/2022)

Codice insegnamento
cod wi: DT000321
Docente
Massimo Salgaro
Coordinatore
Massimo Salgaro
crediti
0,5
Settore disciplinare
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
A.A. 21/22 dottorato dal 1-ott-2021 al 30-set-2022.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Introduzione a "Homo Empathicus" nella prospettiva dei disability studies.

Programma

Homo Empathicus (prima rappresentazione 3.10.2014, Gottinga) mette in scena una comunità di iper-empatici, esseri asessuati, animalisti, vegani, votati ad un'esasperata political correctness e parlanti una nuova lingua, attraverso cui sono capaci di evitare qualsiasi discriminazione sociale, economica, estetica e di genere. Ma quando il reale, incarnato da due personaggi emblematici come Adamo ed Eva, irrompe sul palcoscenico si capisce che questa società apparentemente perfetta fallisce e si rivela, al pubblico, come uno dei mondi distopici descritti da Orwell o da Huxley. La lezione metterà a fuoco soprattutto il personaggio di Sam, che è sordomuto, leggendo il testo sullo sfondo dei disability studies.

Modalità d'esame

-