Introduzione alla filologia germanica (2020/2021)

Codice insegnamento
4S003493
Docente
Anna Cappellotto
Coordinatore
Anna Cappellotto
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/15 - FILOLOGIA GERMANICA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II semestre (Lingue e letterature straniere) dal 15-feb-2021 al 29-mag-2021.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Introduzione alla Filologia germanica
L'insegnamento è un’introduzione alla Filologia germanica e mira a fornire le conoscenze di base sulle tematiche multidisciplinari, ossia paleografico-codicologiche e critico-testuali (con inclusione delle conoscenze elementari per il trattamento digitale di testi e i manoscritti), storico-culturali e storico-linguistiche che caratterizzano la filologia germanica.
Risultati attesi
- Conoscenze di base delle metodologie e dei contenuti culturali necessari per analizzare ed interpretare le tradizioni linguistico-letterarie di area germanica.
- Acquisire la padronanza di un linguaggio specialistico corretto e adeguato a ciascuno degli aspetti della disciplina.
- Acquisire le conoscenze di base dei vari ambiti della Filologia germanica, focalizzandosi prevalentemente sulla storia del libro medievale di area germanica (anche trattata con il sostegno di tecnologie e strumenti digitali), secondo gli obiettivi formativi del corso di studio

Programma

Contenuti

Il corso avvia gli studenti allo studio della Filologia Germanica rendendoli in grado di confrontarsi con i fondamenti del metodo filologico e con una scelta di testi tratti dalle letterature germaniche delle origini che verranno considerati nella loro facies documentale, linguistica e storico-culturale.
La prima parte del corso si configura come un’introduzione storica alla nascita della Filologia Germanica e alle tappe più importanti dello sviluppo della disciplina fino ai giorni nostri.
Successivamente si tratterà della storia dei cosiddetti ‘Germani’ per come ci vengono descritti nelle fonti classiche e per quanto riguarda gli aspetti culturali più fondanti come la società, la religione, la scrittura, la conversione al Cristianesimo e la letterarizzazione. Saranno inoltre trasmesse nozioni essenziali di linguistica storica relative sia all’evoluzione del Proto-Germanico sia alle linee principali dello sviluppo di singole lingue germaniche.
Muovendo dai caratteri peculiari delle tradizioni manoscritte germaniche, si ripercorrerà la storia della cultura materiale intesa come libro manoscritto, fornendo cenni di codicologia e di paleografia per arrivare al recupero storico del testo attraverso la critica testuale.
La seconda parte del corso avrà come tema lo studio della nascita delle letterature volgari germaniche. Il corso prevede la lettura, l’analisi (linguistico-filologica e storico-culturale) e la traduzione di una selezione di testimonianze letterarie della tradizione germanica. I testi verranno indicati durante il corso e saranno considerati a partire dai manoscritti in cui sono conservati.

Modalità didattiche

Secondo quanto stabilito dall’ateneo per l’A.A. corrente, il corso avrà luogo sulla piattaforma istituzionale Zoom, in forma di lezioni frontali streaming eventualmente integrate da alcune lezioni registrate. L’eventuale cambio di modalità sarà annunciato agli studenti almeno 24 ore prima della lezione e il link Zoom a cui collegarsi verrà fornito agli studenti in tempo utile per l’inizio del corso mediante avviso sulla pagina personale della docente e sulla piattaforma Moodle, a cui tutti (frequentanti e non frequentanti) sono tenuti a iscriversi. Eventuali sospensioni delle lezioni o cambiamenti saranno comunicati nelle stesse modalità in tempo utile.
I materiali del corso per gli studenti frequentanti sono costituiti dalle lezioni della docente, dalle slide e da altri materiali che saranno resi disponibili su Moodle. Il programma per studenti non frequentanti dovrà essere concordato preventivamente. Per questo, i non frequentanti sono pregati di contattare la docente via mail (mediante un indirizzo istituzionale @studenti.univr.it) per un eventuale ricevimento online (oppure in presenza situazione sanitaria permettendo).
La bibliografia indicata in questa pagina sarà ulteriormente specificata e integrata all’inizio del corso.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Nicoletta Francovich Onesti Filologia germanica. Lingue e culture dei germani antichi (Edizione 1) Carocci 2011 9788843023158
Alessandro Zironi Il Carme di Ildebrando. Un padre, un figlio, un duello (Edizione 1) Meltemi 2019 9788855190244 Tutto eccetto il cap. 3 (pp. 43-64)
Luiselli Fadda, Anna Maria Tradizioni manoscritte e critica del testo nel Medioevo germanico (Edizione 5) Laterza 2003 pagine da studiare: parte II "Codici e copisti" (pp. 113-179), Parte III "Il recupero storico del testo" (pp. 185-253)

Modalità d'esame

L’esame si svolge in forma orale, in presenza o su Zoom (a seconda dell’evolversi dell’emergenza sanitaria), in entrambi i casi secondo gli appelli ufficiali d’esame pubblicati dall’ateneo. Il colloquio deve essere sostenuto per intero e non può essere suddiviso in moduli.
L’esame intende sia verificare la profondità delle conoscenze acquisite durante il corso, sia la capacità di rielaborazione degli argomenti e di stabilire collegamenti fra i temi trattati. Una parte della valutazione riguarderà inoltre l’esposizione corretta e coerente delle conoscenze acquisite e l’utilizzo competente e appropriato della microlingua filologica. Durante il colloquio potrà essere verificata l’assimilazione dei testi attraverso la lettura, la traduzione e il commento di brevi passi scelti affrontati durante le lezioni e forniti dalla docente in sede d’esame. Il risultato finale è espresso in trentesimi ed è da intendersi come una valutazione complessiva dei risultati raggiunti.
Per gli studenti non frequentanti l’esame è orale e prevede le medesime modalità sopraindicate.