Variétés du français 2: tourisme et commerce (2019/2020)

Codice insegnamento
4S006137
Docenti
Silvia Domenica Zollo, Jean Louis Humbley
Coordinatore
Silvia Domenica Zollo
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/04 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE
Lingua di erogazione
Francese
Sede
VERONA
Periodo
II semestre (Lingue e letterature straniere) dal 17-feb-2020 al 30-mag-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Al termine dell’insegnamento gli studenti saranno in grado di:
- disporre di competenze e metodologie nell’ambito delle lingue di specialità;
- dimostrare padronanza dello studio testuale per l’analisi e la produzione di testi specialistici nell’ambito del turismo e del commercio internazionale.

Programma

OBIETTIVI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Il corso, altamente applicativo, si propone di fornire agli studenti gli strumenti per la conoscenza e l’analisi delle varietà linguistiche del francese del commercio e del turismo attraverso lo studio, l’analisi e l’interpretazione di tipologie testuali diverse. Obiettivi del corso sono anche l’acquisizione delle abilità che gli consentono di comunicare in modo chiaro attraverso le lingue di specialità (ambiti del commercio e del turismo) e di sviluppare capacità di apprendimento e metodologie integrate (quali l’analisi terminologica e testuale a partire dai corpora e attraverso l’ausilio di strumenti informatici).

METODOLOGIA DI INSEGNAMENTO
L’insegnamento prevede lezioni frontali e interattive a cura del docente, volte a guidare gli studenti nell’apprendimento degli argomenti oggetto del corso. Le lezioni, svolte dal docente in lingua francese e con un approccio di tipo comunicativo, favoriranno la comprensione, la capacità di lettura, l'interpretazione e l'analisi linguistica dei fenomeni lessicali affrontati in aula. Al fine di verificare in itinere l’acquisizione degli argomenti trattati durante le lezioni sono previste attività guidate in aula sotto forma di esercizi, tâches e prove di autovalutazione volte ad accertare il raggiungimento degli obiettivi. Inoltre, nel corso dell’anno accademico gli studenti potranno seguire conferenze e seminari tenuti da studiosi del mondo francofono, ospitati in Ateneo.

PROGRAMMA
Il corso è articolato in due sezioni distinte.
Nella prima sezione verranno delineati i seguenti argomenti, secondo l’ordine indicato :
1. Norma e uso nel francese contemporaneo;
2. Creazione di un corpus di lavoro (turismo, commercio equo e solidale, commercio elettronico);
3. I diversi generi testuali nel turismo (giornali, diari di viaggio, guide turistiche, articoli di stampa, pubblicità, norme, questionari, ecc.) e nel commercio (offerte di lavoro, articoli di stampa, cataloghi di vendita, etc.);
4. Analisi critica di dati pubblicati su Internet;
5. La terminologia, la neologia; i prestiti linguistici;
6. La denominazione dei mestieri del turismo e del commercio e le modalità di creazione dei termini: etimologia, prestiti, femminilizzazione;
7. L’evoluzione terminologica delle forme di commercio: dal catalogo per corrispondenza al commercio, l’analisi e la produzione di una scheda terminologica;
8. La struttura di un documento (testo, illustrazioni, tipografia, impaginazione);
9. L’analisi e la produzione di un documento.

Nella seconda sezione verranno affrontati i seguenti argomenti, secondo l’ordine indicato:
1. La linguistica dei corpora all’interno dello studio delle lingue di specialità (cos’è e a cosa serve);
2. Il corpus come fonte di dati linguistici (documento concreto di alcune varietà del francese negli ambiti del turismo e del commercio): campionamento e rappresentatività;
3. Le questioni giuridiche e etiche per il trattamento di documenti e per la costituzione di un corpus chiuso o aperto;
4. La definizione e l’approccio della linguistica dei corpora: i principali tipi di corpus;
5. L’esplorazione di un corpus; le concordanze, le collocazioni, la frequenza e l’analisi qualitativa e quantitativa;
6. Le possibili applicazioni della linguistica dei corpora per l’esplorazione delle varietà terminologiche del commercio, del marketing del lusso e del turismo: lessicologia, lessicografia, terminologia e traduzione; gli strumenti informatici utilizzati per il trattamento automatico delle lingue;
7. La creazione e la costituzione di un corpus: criteri e selezione dei metadati, costituzione di un corpus, trascrizione e annotazione,
8. Esempi di analisi di corpora testuali di piccole, medie e grandi dimensioni ; analisi di alcune metodologie basate sull’osservazione e l’analisi semi-automatica delle varietà linguistiche e terminologiche nell’ambito del commercio e del turismo, basate su misure di tipo quantitativo e qualitativo.
9. L'onomastica commerciale: trattamento lessicologico e lessicografico dei nomi di marca (lingua generale e lingue di specialità)

BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO
Testi obbligatori
- CABRÉ Maria Teresa (2008), « Constituer un corpus de textes de spécialité », Cahiers du CIEL, Université Paris-Diderot.
http://www.eila.univ-paris-diderot.fr/_media/recherche/clillac/ciel/cahiers/2007-2008/04-cabre.pdf?id=recherche:clillac:ciel:cahiers:2007-2008
- DESEILLIGNY, ANGE, Le maillage intertextuel des blogs de voyage ou la production de figures du voyageur. MEI - Médiation et information, L'Harmattan, 2011, p. 131-140.hal-01137217
PETIT, Michel « Les descripteurs du Cadre : quelle conception de la langue de spécialité ? » In Haramboure, F. et al. (dir). Travaux des journées 2006 de l’EA 2025. Bordeaux : Université Victor Segalen Bordeaux 2, 14-29 texte fourni
- MOIRAND Sophie et TRÉGUER-FELTEN Geneviève, « Des mots de la langue aux discours spécialisés, des acteurs sociaux à la part culturelle du langage : raisons et conséquences de ces déplacements », ASp (revue du GERAS), 51-52, 2007: http://journals.openedition.org/asp/465
- Bénédicte Pincemin. Concordances et concordanciers : de l'art du bon KWAC. XVIIe colloque d'Albi Lagages et signification - Corpus en Lettres et Sciences sociales : des documents numériques à l'interprétation, Jul 2006, Albi, France. pp.33-42. ⟨https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-00356008⟩ Téléchargeable à : https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-00356008/document
- Décuré, Nicole & Laura Hartwell (dirs.). (2018). N° 31 - Les corpus / Corpora. Études en didactique des langues 31, 112 pp.
- Doquet, C., David, J. et Fleury, S. (Éds.) (2018) Spécificités et contraintes des grands corpus de textes scolaires : problèmes de transcription, d'annotation et de traitement. Corpus, 16.https://journals.openedition.org/corpus/2725
- Rastier, F. (2004). Enjeux épistémologiques de la linguistique de corpus. Texto ! [en ligne], juin 2004. Rubrique Dits et inédits. Disponible sur : http://www.revue-texto.net/Inedits/Rastier/Rastier_Enjeux.html

Testi di approfondimento
- BÉACCO Jean-Claude (1992), « Les genres textuels dans l’analyse du discours », Langages, 105, 8-27. http://www.persee.fr/doc/lgge_0458-726x_1992_num_26_105_1621
- CANDEL Danielle, « La terminologie entre science et discours ? Remarques sur la terminologie institutionnelle », Linx, 2005, 52, p. 85-96. http://journals.openedition.org/linx/196
- CIAPUSCIO GUIOMAR Elena (2007), « Genres et familles de genres : apports pour l’acquisition de la compétence générique dans le domaine académique », ELA, 148, 405-416, https://www.cairn.info/revue-ela-2007-4-page-405.htm
- FORNER, Werner, THÔRLE, Britta (eds.) (2016). Manuel des langues de spécialité. De Gruyter: Berlin.
- Sinclair, J. (1991). Corpus Concordance, Collocation. Oxford : OUP.
- Tognini-Bonelli, E. (2001). Corpus linguistics at work. Amsterdam : John Benjamins Publishing.
- Williams G. (éd.) (2005). La linguistique de corpus . Rennes : Presses Universitaires de Rennes.
- Poudat, C., & Landragin, F. (2017). Explorer un corpus textuel: Méthodes-pratiques-outils. Louvain-la-neuve : De Boeck Superieur.

Modalità d'esame

MODALITÀ D’ESAME
Agli studenti verrà richiesto di produrre un documento simile a quelli che verranno studiati durante il corso e che riguarderà argomenti affrontati in aula. Tale lavoro, pur essendo individuale, verrà seguito dal docente. Sono previsti momenti di condivisione delle ricerche, delle difficoltà e dell’esperienza degli studenti. Alla fine del semestre, ogni studente dovrà esporre oralmente il documento scritto prodotto. Per superare l’esame, sarà necessario dimostrare un livello di preparazione sufficiente in ciascuna delle due parti del corso. Verranno inoltre valutate le capacità argomentative dello studente e di collegare ed elaborare con spirito critico gli argomenti trattati nel corso. La valutazione finale risulterà dalla media delle valutazioni ottenute nelle diverse sezioni.
La prova mira a verificare: a) la conoscenza dei fondamenti teorici della terminologia e delle lingue di specialità in ambito commerciale e turistico; b) la conoscenza delle caratteristiche distintive delle lingue di specialità; c) la capacità di condurre un’analisi delle varietà della lingua su corpora scritti, anche attraverso l’ausilio di strumenti informatici.