Letteratura inglese I [Cognomi A-E] (2012/2013)

Codice insegnamento
4S00844
Docente
Lisanna Calvi
Coordinatore
Lisanna Calvi
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II semestre dal 25-feb-2013 al 31-mag-2013.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende offrire una panoramica della Letteratura drammatica inglese fra Ottocento e Novecento, con particolare riferimento ad alcuni testi canonici, e parallelamente offrire strumenti di base di analisi critica dei testi.

Programma

Un secolo sulla scena: dal well-made play al teatro dell’assurdo e oltre.
Attraverso una selezione di drammi otto e novecenteschi, il corso si propone di offrire una panoramica della scena inglese dal secondo Ottocento al secondo Novecento. Il percorso partirà dal teatro di Oscar Wilde, dove, attraverso paradossi sofisticati, ci si fa beffe della borghesia tardo-vittoriana e delle strategie conversazionali del well-made play, per passare poi a George Bernard Shaw, che introduce la commedia di idee, pur senza innovarne l’impianto fondamentale. Si approderà quindi alla sperimentazione simbolista di William Butler Yeats, e si giungerà infine al secondo novecento con il dramma sociale Arnold Wesker e la drammaturgia di Samuel Beckett e Harold Pinter, che vede un deliberato abbandono di costrutti drammaturgici razionali e il rifiuto del linguaggio logico-consequenziale.

Avvertenze
Il programma si articola in tre parti, rubricate sotto la voce Bibliografia: 1. Testi primari, 2a. Letture critiche e 3. Manuali.
Agli studenti non frequentanti si richiede anche la lettura dei testi indicati in 2b.Letture critiche aggiuntive per studenti non frequentanti.
Ulteriori precisazioni bibliografiche e sul reperimento del materiale saranno fornite all’inizio delle lezioni.
Lingua: il corso sarà tenuto in italiano, con lettura dei testi in inglese.


BIBLIOGRAFIA
1. Testi (in qualsiasi edizione inglese)
- O. Wilde, The Importance of Being Earnest
- G.B. Shaw, Mrs Warren’s Profession
- W.B. Yeats, At the Hawk’s Well
- S. Beckett, Krapp’s Last Tape
- A. Wesker, The Kitchen
- H. Pinter, Old Times

2a. Letture critiche
- P. Raby, “Wilde’s comedies of Society”, in The Cambridge Companion to Oscar Wilde, ed. by P. Raby, CUP, 1997, pp. 143-160.
- K. Powell, “New Women, new plays, and Shaw in the 1890s”, in The Cambridge Companion to George Bernard Shaw, ed. by C. Innes, CUP, pp. 76-100.
- B. O’Donoghue, “Yeats and the drama”, in The Cambridge Companion to W.B. Yeats, CUP, 2006, pp.101-114.
- P. Lawley, “Stages of identity: from Krapp’s Last Tape to Play”, in The Cambridge Companion to Samuel Beckett, ed. by J. Pilling, CUP, 1994, pp. 88-105.
- G. Leeming and S. Trussler, The Plays of Arnold Wesker. An Assessment, Victor Gollancz, 1971, pp. 25-42.
- A. Rayner, “Harold Pinter: Narrative and Presence”, Theatre Journal, Vol. 40, No. 4 (Dec., 1988), pp. 482-497.

2b. Letture critiche aggiuntive per studenti non frequentanti
- R. Jackson, “The Importance of Being Earnest”, in The Cambridge Companion to Oscar Wilde, ed. by P. Raby, CUP, 1997, pp. 161-177.
- D.J. Gordon, “Shavian comedy and the shadow of Wilde” in The Cambridge Companion to George Bernard Shaw, ed. by C. Innes, CUP, pp. 124-143.
- S. Bigliazzi, “Verso un teatro di danza: i Four Plays for Dancers di W.B. Yeats”, in Figure e intersezioni: tra danza e letteratura, a c. di L. Colombo e S. Genetti, Fiorini, 2010, pp. 301-321.
- S. Debevec Henning, “Narrative and Textual Doubles in the Works of Samuel Beckett”, SubStance, Vol. 9, No. 4, Issue 29 (1980), pp. 97-104.
- R. Wicher, Understanding Arnold Wesker, University of South Carolina Press, 1991, pp. 1-31.
- R. Knowles, “Pinter and twentieth-century drama”, in The Cambridge Companion to Harold Pinter, ed. by P. Raby, CUP, 2001, pp. 73-86.

3. Manuali
Il manuale di riferimento per il contesto storico-letterario (1830-2000, dall’età vittoriana ai giorni nostri) andrà scelto tra:
- A. Sanders, The Short Oxford History of English Literature, OUP, 2004.
- P. Bertinetti (a c. di), Storia della letteratura inglese, Einaudi, 2000, vol. II.

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà oralmente in italiano e in inglese.

Materiale didattico

Documenti