Letteratura spagnola II (2009/2010)

Codice insegnamento
4S00843
Docente
Anna Bognolo
crediti
9
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-LIN/05 - LETTERATURA SPAGNOLA
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
II semestre dal 22-feb-2010 al 31-mag-2010.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 14.30 - 16.00 lezione Aula T.7 dal 2-mar-2010  al 31-mag-2010
mercoledì 10.00 - 11.30 lezione Aula 2.5  
venerdì 10.00 - 11.30 lezione Aula T.7 dal 2-mar-2010  al 31-mag-2010

Obiettivi formativi

Il corso si propone di introdurre alla cultura della Spagna del Rinascimento, attraverso letture antologiche di testi dell’epoca, per concentrarsi poi sulla lettura critica del Don Chisciotte di Cervantes, alle origini del romanzo moderno.

Programma

Prima parte:
“Introduzione alla storia e cultura letteraria del Rinascimento in Spagna”.
In particolare il corso verterà sui seguenti argomenti.
Storia:
- l’avvento dell’impero di Carlo V
- l’influenza in Spagna del pensiero di Erasmo da Rotterdam
- le conseguenze della Riforma protestante
- la mutata temperie della seconda metà del Cinquecento
Letteratura:
- il petrarchismo e Garcilaso de la Vega
- la letteratura mistica e ascetica – Teresa d’Avila, San Juan de la Cruz, Fray Luis de León
– la fioritura del romanzo (picaresco, cavalleresco, pastorale, moresco, bizantino)

Bibliografia obbligatoria:
- Antología comentada de la Literatura española. Historia y textos. Siglo XVI, a cura di Andrés Amorós, Madrid, Castalia, 2007 (le parti da studiare a fondo saranno segnalate durante il corso).

Bibliografia facoltativa di approfondimento (libri disponibili in consultazione in biblioteca):
- Samonà, Mancini, Guazzelli, Martinengo, La letteratura spagnola. I secoli d’oro, Milano, Biblioteca Universale Rizzoli.
- M. G. Profeti, a cura di, L’età d’oro della letteratura spagnola: Il Cinquecento, Firenze, La Nuova Italia, 1997.
- J. H. Elliott, La Spagna imperiale. 1469-1716, Bologna, Il Mulino, 2006.
N.B. Il corso si fonda sulla conoscenza previa delle grandi linee della storia moderna, che può essere acquisita attraverso un manuale di scuola superiore, ad esempio: A. Prosperi – P. Viola, Storia moderna e contemporanea, Torino, Einaudi, 2000, voll. 1, 2.

Seconda parte:
“Romanzo e antiromanzo all’origine del Moderno: il Don Chisciotte di Miguel de Cervantes”

Bibliografia obbligatoria
1) - M. de CERVANTES, Don Quijote de la Mancha, ed. L. A. Murillo, Madrid, Castalia, 2 voll. (è obbligatoria la lettura del testo in spagnolo).
A Bognolo, Conflitti di lingue e di culture nella polifonia del Quijote (fotocopie fornite durante il corso)
M. SOCRATE, Il riso maggiore di Cervantes, Firenze, La Nuova Italia, 1998 (capitoli sulla vita di Cervantes e sul Don Chisciotte).

2) Inoltre uno a scelta dei tre argomenti seguenti (fotocopie fornite durante il corso):
- a) La pluridiscorsività del romanzo. M. Bachtin, La parola nel romanzo, in Bachtin, Estetica e romanzo, Torino Einaudi, pp. 67-230.
- b) La parodia. M. Bonafin, «Appunti sull’intertestualità parodica», in M. Bonafin (ed.), Intertestualità, Genova, Il Melangolo, 1986: M. Bonafin, Contesti della parodia. Semiotica, antropologia e cultura medievale, Torino, UTET, 2001, G. Genette, Palinsesti. La letteratura al secondo grado, Torino, Einaudi, 1997.
- c) Seminario del Visiting Professor Prof. Alberto del Río (Università di Saragozza) previsto nella primavera 2010 con bibliografia da lui segnalata.

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti è prevista una prova scritta in itinere riguardante la prima parte del corso. L’esame finale consiste in una prova orale in italiano e spagnolo, che comprende una verifica del livello di comprensione dei testi in spagnolo (lettura e traduzione).
N.B. Anche per gli studenti non frequentanti valgono le indicazioni bibliografiche sopra indicate.