Die Italianistik in der Weimarer Klassik: Das Leben und Werk von Christian Joseph Jagemann (1735-1804)

Starting date
January 1, 2004
Duration (months)
36
Departments
Foreign Languages and Literatures
Managers or local contacts
Kofler Peter Erwin

In occasione del bicentenario della morte di Christian Joseph Jagemann studiosi di Lingua e letteratura provenienti dalla Germania e dall’Italia si sono dati appuntamento a Loveno di Menaggio per un colloquio interdisciplinare che intendeva offrire un quadro possibilmente esaustivo delle opere di un erudito il cui ruolo di mediatore tra le culture dell’Italia e della Germania in ambito settecentesco è stato di primaria importanza. Jagemann fu autore di monografie sull’estetica, la geografia e l’etnografia, sulla storia della lingua, della letteratura, delle arti e delle scienze d’Italia, pubblicò manuali per l’apprendimento linguistico, fu direttore di riviste, curatore di antologie e traduttore di numerosi testi italiani. Con i suoi frequenti articoli pubblicati sul Teutscher Merkur e sul Neuer Teutscher Merkur di Wieland fornì ai lettori preziose informazioni sulla vita culturale in Italia. La sua straordinaria competenza linguistica fece di Jagemann non solo un insegnante e uno studioso della lingua italiana, ma anche un interlocutore ideale per tutti coloro che a Weimar si interessavano dell’Italia.

Project participants

Peter Erwin Kofler
Associate Professor
Research areas involved in the project
Letterature tedesca e austriaca
Germanic Cultural Studies and Mentalities
Letterature tedesca e austriaca
German literature: Individual authors or works

Activities

Research facilities