Apprendimento delle lingue (2018/2019)

Codice insegnamento
4S001146
Docente
Serena Dal Maso
Coordinatore
Serena Dal Maso
crediti
9
Settore disciplinare
L-LIN/02 - DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 18-feb-2019 al 1-giu-2019.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Al termine dell'insegnamento gli studenti dovranno:
- conoscere le tappe principali dello sviluppo linguistico dei bambini che acquisiscono la L1 e degli apprendenti che iniziano l’acquisizione di una L2 ad età e in contesti diversi
- essere in grado di applicare gli strumenti di analisi linguistica per riconoscere e discutere i principali fenomeni che caratterizzano l’acquisizione di L1 e di L2 ai diversi livelli di analisi (fonetica, fonologia, morfologia, sintassi e lessico)
- sviluppare giudizi critici relativamente alle interpretazioni che sono state fornite nei diversi quadri teorici relativamente ai meccanismi di acquisizione e apprendimento

Programma

Il corso presenterà innanzitutto le nozioni fondamentali degli studi acquisizionali come quelle di apprendimento spontaneo e guidato, apprendimento vs. acquisizione, input e intake, diversi tipi di input (input autentico, input modificato, motherese, foreigner talk), sequenze di acquisizione, etc.
Verranno inoltre affrontati alcuni aspetti metodologici della ricerca acquisizionale, verranno descritte le tecniche on-line e off-line e se ne discuteranno vantaggi e svantaggi.
Il corso discuterà poi in prospettiva storica le principali teorie proposte per spiegare i processi di apprendimento della L1 e L2 facendo riferimento alle teorie del comportamentismo, dell’innatismo e del cognitivismo. In questo quadro verranno particolarmente approfondite le teorie elaborate per le lingue seconde: la Contrastive Analysis Hypothesis (CAH), la Error Analysis (EA, Pitt Corder) e l’approccio dell’interlingua (IL, Selinker), la Monitor Hypothesis (Krashen).
Si accennerà inoltre ai recenti studi sul ruolo della memoria nell’acquisizione delle lingue e alle implicazioni di queste teorie sull’elaborazione (processing) delle lingue (L1 e L2).
Infine, verranno discussi alcuni dei fattori che causano variabilità individuale dell’apprendimento, in particolare l’età, l’attitudine e la motivazione.
- La lingua di insegnamento del corso è l’italiano
- I contenuti dell’esame sono i medesimi per studenti frequentanti e non frequentanti.
- Prerequisiti: non è previsto alcun prerequisito ma si consiglia agli studenti di frequentare il corso di ‘Apprendimento delle Lingue’ dopo quello ‘Linguistica Generale’ perché alcune nozioni di base dell’ambito linguistico saranno particolarmente utili per seguire il corso.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
Andorno C., Valentini A., Grassi R. Verso una nuova lingua. Capire l'acquisizione di una L2 UTET 2017

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta della durata di 1h 30 e comprende indicativamente una quindicina di domande, articolate secondo i seguenti principi:
- Circa la metà delle domande sarà vòlta a verificare la conoscenza delle principali nozioni presentate e discusse durante il corso. Si tratta di domande aperte cui è richiesta una risposta puntuale.
- L’altra metà delle domande accerterà la capacità degli studenti di applicare le nozioni teoriche alla descrizione dei fenomeni linguistici tipici dell’acquisizione (saranno proposti per lo più esercizi di riconoscimento, descrizione e spiegazione dei fenomeni linguistici) e di discutere in maniera critica e autonoma le principali proposte interpretative avanzate nel quadro dei diversi approcci teorici.

Le domande verteranno su tutti gli argomenti del programma, sia quelli trattati in aula durante le lezioni, sia quelli preparati in maniera autonoma dagli studenti sui testi indicati.

-I criteri in base ai quali verranno valutate le prove sono:
- correttezza sostanziale delle risposte ed esaustività dei contenuti
- possesso di adeguate capacità di analisi
- chiarezza espressiva e la capacità argomentativa (specificamente, padronanza espressiva e conoscenza del linguaggio specifico della materia)

Opinione studenti frequentanti - 2017/2018