Deutsche Literatur 2 (2015/2016)

Codice insegnamento
4S002930
Docente
Massimo Salgaro
Coordinatore
Massimo Salgaro
crediti
9
Settore disciplinare
L-LIN/13 - LETTERATURA TEDESCA
Lingua di erogazione
Tedesco
Periodo
II semestre dal 22-feb-2016 al 31-mag-2016.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 17.30 - 19.00 lezione Aula T.8  
giovedì 17.30 - 19.00 lezione Aula T.8  
venerdì 16.00 - 17.30 lezione Aula T.8  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di presentare agli studenti i momenti più significativi della letteratura tedesca dell’Ottocento offrendo un’introduzione alla correnti più rappresentative del secolo: Romanticismo, “Vormärz”, “Biedermeier”, Realismo, naturalismo.

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare di possedere una conoscenza approfondita degli argomenti proposti, riguardanti sia il periodo storico-letterario che le opere in lingua; dovrà inoltre dimostrare di essere in grado di analizzare e comprendere i testi in programma e di esporre le conoscenze maturate con la dovuta proprietà di linguaggio in lingua tedesca.

Programma

Il romanticismo tedesco e l’“invenzione” dell’amore romantico
Quando parliamo di amore e di matrimonio abbiamo l’impressione di avere a che fare con valori “universali” ed “eterni”; in realtà il connubio fra amore, matrimonio e sesso è un’introduzione culturale relativamente recente nata durante il Romanticismo. Opere come "Lucinde" (1799) di Friedrich Schlegel promuovevano una concezione del matrimonio innovativa, in cui i due partner fondavano il loro rapporto simbiotico sull’amore e sulla sessualità, rifiutando la visione utilitaristica del vincolo matrimoniale che aveva prevalso fino ad allora. In Occidente, la passione amorosa ha coinciso con l’affermazione di una forma particolare di individuo, che, cosciente della propria singolarità, ha trovato nel matrimonio una propria forma di realizzazione e di donazione di senso. Sebbene il “matrimonio d’amore” e “l’amore romantico” vivano ciclicamente delle crisi che sembrano annunciarne il superamento (ad esempio durante il ’68) e nonostante si cerchi di proporre dei modelli alternativi di famiglia, come la convivenza, il matrimonio, a distanza di 200 anni, continua a mantenere inalterato il suo appeal. Poiché l’ideale derivato dalla Bibbia e dalla letteratura influenza ancora la nostra concezione di famiglia cercheremo nella letteratura tedesca dell’Ottocento i fondamenti di questa singolare forma di convivenza.

Bibliografia indicativa (la bibliografia finale verrà indicata all’inizio del corso)
Monika Wienfort, Verliebt, verlobt, verheiratet. Eine Geschichte der Ehe seit der Romantik. München: C.H. Beck, 2014.
Karl Lenz, Soziologie der Zweierbeziehung. Eine Einführung. Wiesbaden: VS Verlag für Sozialwissenschaften, 2006.
Schenk, Herrad, Freie Liebe – wilde Ehe. Über die allmähliche Auflösung der Ehe durch die Liebe. München: C.H. Beck, 1988.
Albrecht Koschorke, Die Heilige Familie und ihre Folgen. Frankfurt/M.: Fischer Taschenbuch Wissenschaft,
2000.
A. Koschorke, Vor der Familie. Grenzbedingungen einer modernen Institution. Konstanz, 2010.
Eva Illouz, Perchè l’amore fa soffrire. Bologna: Il Mulino 2013.
Eva Illouz, Il romanzo rosa erotico. Cinquanta sfumature di grigio, i bestseller e la società, 2015.

Lettura obbligatoria:
Wilhelm Busch, La pia Elena, Catania: Villaggio Maori Edizioni, 2016.

Parte generale:
Il contesto storico, il circolo di Jena, la filosofia dell’idealismo (Johann Gottlieb Fichte e Friedrich Wilhelm Joseph Schelling), le poetiche di Novalis e di Friedrich Schlegel (Brief über den Roman); Wilhelm Busch: Max&Moritz, La pia Elena; Clemens Brentano: Die Geschichte vom braven Kasperl und dem schönen Annerl; Paul Kluckhohn Die Auffassung der Liebe in der Literatur des 18. Jahrhunderts (selezione), Das Ideengut der deutschen Romantik (pp. 60-78), J.W.Goethe: Italienische Reise, Die Wahlverwandtschaften; Le donne nel Romanticismo Tedesco; Peter Rosegger

Studenti frequentanti
Il Corso è strutturato in un unico modulo (didattica frontale); dopo una breve introduzione in lingua italiana il corso si svolge in lingua tedesca.
Una parte dei testi verrà messo a disposizione degli studenti in forma di fotocopia.
Ulteriore materiale didattico sarà disponibile sulla piattaforma e-learning dell’insegnamento.

Testi critici per i non frequentanti:
La poetica del primo romanticismo: Paul Kluckhohn, Das Ideengut der deutschen Romantik (7-78) (Frinzi).
Da Interpretationen. Erzählungen und Novellen des 19. Jahrhunderts (Reclam), Gerhard Kluge: Clemens Brentano, Geschichte vom..(309-339). Erika und Ernst von Borries, Deutsche Literaturgeschichte Band V, Romantik, (Clemens Brentano, Geschichte vom..) 172-184.
Da Interpretationen. Romane des 19. Jahrhunderts (Reclam): Ernst Behler: Friedrich Schlegel, Lucinde (88-109).
Da Ladislao Mittner, Le affinitá elettive 956-963; G. Baioni, Le affinità elettive 9-93.
Simone Costagli/Matteo Galli, Deutsche Familienromane, pp. 1-58 (Frinzi).
Daniela Lombardi, La storia del matrimonio (Frinzi), pp. 1-30; 55-83; 202-250.

Modalità d'esame

L’esame è orale e si svolge in lingua tedesca. La prova orale unica verte sull’intero programma e consiste in un colloquio teso a verificare:
- la profondità e l’ampiezza delle conoscenze maturate
- la capacità di analizzare e comprendere i testi letterari in programma
- la capacità argomentativa e l’abilità di collegare le conoscenze in una riflessione storico-culturale e critico-letteraria
- la capacità di esprimere i relativi argomenti in lingua tedesca.
La valutazione finale è espressa in 30esimi.

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016