Storia della filosofia (2015/2016)

Codice insegnamento
4S00761
Docente
Maria Cecilia Barbetta
Coordinatore
Maria Cecilia Barbetta
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 22-feb-2016 al 31-mag-2016.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 10.00 - 11.30 lezione Aula T.7  
venerdì 10.00 - 11.30 lezione Aula 2.5  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire un orientamento alla Storia della Filosofia mediante la lettura di testi che, da diverse prospettive, hanno arricchito la ricerca filosofica, considerati nel loro contesto culturale e storico.

Programma

Hannah Arendt ha magistralmente analizzato quanto sia necessario, per la sopravvivenza stessa e la continuità del mondo, l'esercizio della facoltà umana del pensare. L'assenza di pensiero - un'esperienza così consueta nella vita di tutti i giorni, quando si ha appena il tempo, o anche solo la voglia, di fermarci e pensare - è strettamente connessa con la sostanziale incapacità di distinguere il bene e il male, ciò che è giusto da ciò che è sbagliato.
Il corso intende offrire un quadro complessivo del percorso biografico e filosofico di Hannah Arendt [1906-1975], inquadrandolo nel contesto storico e culturale, con particolare attenzione al pensiero fenomenologico ed al rapporto pensiero-azione.

BIBLIOGRAFIA
- H. ARENDT, "Vita activa. La condizione umana" [in qualunque edizione, anche on line], limitatamente ai capitoli V: "L'azione" e VI: "La 'vita activa' e l'età moderna".
- L. MORTARI, "A scuola di libertà. Formazione e pensiero autonomo", Milano, Raffaello Cortina Editore, 2008.
- M.C. BARBETTA, "Perdono e promessa in 'Vita activa' di Hannah Arendt" [disponibile presso la Copisteria "La Rapida", Via dell'Artigliere 5, Verona]

Modalità d'esame

Esame orale

Opinione studenti frequentanti - 2015/2016