Storia della filosofia (2011/2012)

Codice insegnamento
4S00761
Docente
Maria Cecilia Barbetta
Coordinatore
Maria Cecilia Barbetta
crediti
9
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 27-feb-2012 al 26-mag-2012.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 14.30 - 16.00 lezione Aula T.7  
martedì 13.00 - 14.30 lezione Aula T.10  
giovedì 11.30 - 13.00 lezione Aula T.10  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire un orientamento alla storia della filosofia mediante la lettura di testi che, da diverse prospettive, hanno arricchito la ricerca filosofica, considerati nel contesto culturale e storico.

Programma

Può esistere un «potere giusto»? Una forma di governo che regga le sorti dello stato in vista del «bene comune», della costruzione di una vita migliore per l’intera comunità? Platone ritiene che questo sia difficile, ma non impossibile: si tratta di un «mondo possibile» che deve venire progettato, desiderato e, se le circostanze sono favorevoli, costruito; di un dovere etico-politico per chi voglia davvero che la comunità umana sia messa nella condizione di vivere una vita «buona» e «giusta». La Repubblica induce a pensare sul destino della vita umana, individuale e sociale; un destino non prescritto ed immutabile, ma da immaginare, argomentare e costruire.
Il corso si propone di delineare inizialmente le figure ed il pensiero di Socrate e di Platone, per poi soffermarsi nella lettura attenta del testo de La Repubblica. Infine, i temi qui delineati saranno posti in relazione dialettica con un dialogo contemporaneo, particolarmente ricco e fecondo.
BIBLIOGRAFIA
- PLATONE, La Repubblica, trad. di F. Sartori, introd. di M. Vegetti, note di B. Centrone, Roma-Bari, Laterza, n. ed. riv. 2011 [o altra ed.];
- E. MAURO, G. ZAGREBELSKY, La felicità della democrazia. Un dialogo, Roma-Bari, Laterza, 2011.
A chi non può frequentare le lezioni si consiglia inoltre: M. VEGETTI, Guida alla lettura della Repubblica di Platone, Roma-Bari, Laterza, 20115 [o altra ed.].
Chi itera l’esame può concordare il programma con la Docente.

Modalità d'esame

Esame orale