Diritto industriale e della concorrenza (2010/2011)

Codice insegnamento
4S02897
Docente
Alessandra Zanardo
Coordinatore
Alessandra Zanardo
crediti
6
Settore disciplinare
IUS/04 - DIRITTO COMMERCIALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 21-feb-2011 al 28-mag-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso ha l'obiettivo di fornire agli studenti le nozioni fondamentali per la conoscenza e la comprensione dei principi che regolano il sistema della proprietà industriale, nonché la disciplina della concorrenza, sia a livello interno che internazionale.

Programma

a) La tutela della concorrenza
1. Le origini e lo sviluppo del diritto antitrust negli Stati Uniti, in Europa, in Italia. La concorrenza come motore dell'efficienza del mercato.
2. Obiettivi e oggetto del diritto antitrust
b) La concorrenza sleale

3. Fattispecie e disciplina
4. Le pratiche commerciali scorrette
c) I segni distintivi
5. Il marchio
6. Il marchio non registrato
d) Le invenzioni. I modelli
7. La disciplina dei brevetti per invenzioni
8. La tutela del segreto
9. Modelli di utilità, modelli e disegni
10. Nuove varietà vegetali
11. Cenni sulle invenzioni biotecnologiche



Bibliografia
Adriano Vanzetti – Vincenzo Di Cataldo, Manuale di diritto industriale, 6° ed., Giuffrè, Milano, 2009, limitatamente alle pagg. 3 – 284, 301-308, 355 – 490, 515 – 523, 567 – 647.

Ai fini della preparazione dell’esame è necessario l'utilizzo 
di un codice civile aggiornato, la consultazione del TFUE, della l. 287/1990, del d.lgs. 10 febbraio 2005, n. 30 (Codice della proprietà industriale), del d.l. 10 gennaio 2006, n. 3, conv. con modifiche dalla legge 22 febbraio 2006, n. 78, sulle invenzioni biotecnologiche, nonché del d.lgs. 2 agosto 2007, n. 145. Le fonti normative sopra elencate sono contenute nella gran parte delle edizioni aggiornate del “Codice Civile e leggi collegate” o, comunque, consultabili sul sito www.parlamento.it.

Modalità d'esame

L’esame si svolge in forma orale.