Letteratura dei paesi di lingua inglese (2010/2011)

Codice insegnamento
4S00866
Docente
Annalisa Pes
Coordinatore
Annalisa Pes
crediti
9
Altri corsi di studio in cui è offerto
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
I semestre dal 4-ott-2010 al 15-gen-2011.

Orario lezioni

I semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
mercoledì 13.00 - 14.30 lezione Aula T.6  
giovedì 16.00 - 17.30 lezione Aula T.6  
venerdì 14.30 - 16.00 lezione Aula T.6  

Obiettivi formativi

Il corso intende offrire un’introduzione generale alle problematiche e questioni teoriche che pertengono alla disciplina in un percorso di lettura e analisi critica di testi rappresentativi dell’area africana, australiana e caraibica.

Programma

“Colonial Heritage, Cultural Clash and Stolen Identities”
Il corso affronterà la lettura dei testi in programma soffermandosi sulle dinamiche dello scontro culturale, del conflitto generazionale e della perdita e recupero dell’identità che sottendono il processo di colonizzazione britannica nei diversi contesti di alcune settler e settled colonies (Australia, Nigeria, Caraibi). Verranno inoltre osservate le caratteristiche strutturali e discorsive dei tre generi letterari in cui si articolano i testi in programma – racconto, romanzo, autobiografia – ponendo enfasi sulle specificità delle tre aree geografiche contemplate e sulla feconda interazione tra oralità e scrittura.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a portare lo stesso programma degli studenti frequentanti, ma integrato dei testi specificamente indicati per loro nella Bibliografia per studenti non frequentanti.
BIBLIOGRAFIA
Testi primari
- S. Selvon, Ways of Sunlight (1957)
- C. Achebe, Things Fall Apart (1958)
- S. Morgan, My Place (1987)
Testi secondari
- A. Brewster, “Aboriginality and Sally Morgan’s My Place” in ID, Reading Aboriginal Women’s Autobiography, Sydney University Press, 1996, pp. 14-29
- D. Carroll, “Things Fall Apart” in ID, Chinua Achebe, The Macmillan Press, 1980, pp. 32-61
- M. Looker, Atlantic Passages. History, community, and language in the fiction of Sam Selvon, Peter Lang, 1996
Manuali
Il manuale di riferimento è:
- J. McLeod, Beginning Postcolonialism, Manchester University Press, 2000 (i seguenti capitoli: Cap. 1 “From ̔Commonwealth̕ to ̔postcolonial̕”, pp. 6-36; Cap. 3 “Nationalist representations”, pp. 67-101; Cap. 6 “Postcolonialism and Feminism”, pp. 172-204; Cap. 7 “Diaspora Identities”, pp. 205-238)
Altri sussidi bibliografici di riferimento generale (facoltativi per i frequentanti, fortemente raccomandati per i non frequentanti):
- B. Ashcroft, G. Griffiths, H. Tiffin (eds.), Key Concepts in Post-Colonial Studies, Routledge, 1998
- E. Benson, L.W. Connolly (eds.), The Routledge Encyclopedia of Post-colonial Literatures in English, 2005

Bibliografia integrativa obbligatoria per studenti non frequentanti
- D. Bird, D. Haskell, Whose Place? A Study of Sally Morgan’s My Place, Angus and Robertson, 1992
- A. Shoemaker, Black Words White Page, University of Queensland Press, 1992 (in particolare il cap. “World War II and the assimilation era: a self destructive doctrine”, pp. 63-78)
- K. Ogbaa, Understanding Things Fall Apart, Greenwood Press, 1999
- G. Tomiotti, Crossroads in Creole. Tradurre i racconti di Sam Selvon, Aracne, 2009 (in particolare i cap. I, II, III, VI)

Le informazioni relative al materiale bibliografico e al suo reperimento saranno fornite all’inizio del corso.

Modalità d'esame

Esame orale