Letteratura inglese I (2009/2010)

Codice insegnamento
4S00844
Docente
Silvia Bigliazzi
crediti
9
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 22-feb-2010 al 31-mag-2010.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 14.30 - 16.00 lezione Aula 2.6  
martedì 17.30 - 19.00 lezione Aula 2.5  
mercoledì 11.30 - 13.00 lezione Aula 2.6  

Obiettivi formativi

Il corso intende offrire una panoramica della Letteratura inglese fra Ottocento e Novecento, con particolare riferimento ad alcuni testi canonici, e parallelamente fornire strumenti di base di analisi critica dei testi e dei generi letterari.

Programma

‘Fictions of the self’: constructing modern subjectivity and facing its crisis.

Il corso si concentra sullo studio della evoluzione della soggettività e della coscienza moderna fra Ottocento e Novecento, attraverso una disamina di testi e di generi che problematizzano, in un quadro di intensa sperimentazione artistica, le forme narrative, liriche e drammatiche che esprimono un critico sfrangiamento delle prospettive, delle voci e delle coscienze, sino alla loro ideale dissoluzione nel dramma di Beckett. Questi testi saranno esaminati all’interno di un periodo storico-culturale che comprende l’età Vittoriana e tutto il Novecento. Il corso si articolerà in lezioni frontali (36 ore = 6 CFU) e in esercitazioni (36 ore = 3 CFU) volte a discutere e ad approfondire i testi in programma, nonché ad applicare nozioni teoriche introdotte a lezione.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a portare lo stesso programma degli studenti frequentanti, ma integrato dei testi specificamente indicati nella Bibliografia per studenti non frequentanti.

LINGUA: Il corso sarà tenuto in italiano con lettura dei testi in inglese.

BIBLIOGRAFIA:

1) Testi primari:

• Robert Browning, Porphyria’s Lover, My Last Duchess da Dramatic Lyrics (1842) (edizione consigliata: Robert Browning, Poems/Poesie, a cura di Angelo Righetti, Milano, Mursia, 1990);
• Joseph Conrad, Heart of Darkness, Milano, Mursia, (1978) 1985;
• T.S. Eliot, Prufrock and Other Observations (1917), in R. Sanesi (a cura di), Poesie, Milano, Bompiani, 1983; Hamlet (1919), Tradition and the Individual Talent (1921) in Selected Prose of T.S. Eliot, ed. by F. Kermode, London, Faber, 1975, pp. 37-49;
• Virginia Woolf, Mrs Dalloway (1925; edizione inglese a scelta);
• Samuel Beckett, Krapp’s Last Tape (1958), in Id., Krapp's Last Tape and Embers, London, Faber, 1965, pp. 7-20.


2) Testi secondari:

• C. Segre, “Generi”, in Id., Avviamento all’analisi del testo letterario, Torino, Einaudi, 1985, pp. 234-263
• G. Cianci (a cura di), Modernismo/Modernismi, Milano, Principato, 1991: F. Marenco, “‘And I saw my mistake’: Joseph Conrad e la narrativa di un secolo critico”, pp. 83-98; F. Gozzi, “La rottura dei codici: il linguaggio protagonista”, pp. 290-313;
• A. Serpieri, “La prospettiva fenomenologia nella raccolta di Prufrock”, in Id., Le strutture profonde, Bologna, Il Mulino, 1973, pp. 89-119;
• Maria DiBattista, Virginia Woolf’s Major Novels: The Fables of Anon, Harvard, Yale University Press, 1980, pp. 22-63;
• P. Lawley, “Stages of Identity: from Krapp’s Last Tape to Play”, in The Cambridge Companion to Samuel Beckett, ed. by J. Pilling, Cambridge, Cambridge University Press, 1994, pp. 88-105.

3) Manuali:

Storia della Letteratura:

Per quanto concerne il profilo storico letterario, per il quale si richiede lo studio dell’epoca Vittoriana e del Ventesimo secolo, si consigliano i seguenti manuali a scelta:

• A. Sanders, The Short Oxford History of English Literature, Oxford, Oxford University Press, 2004
• P. Bertinetti (a cura di), Storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi, 2000, vol. II.

Per la lettura dei testi si consigliano, inoltre, i seguenti manuali di consultazione, del tutto facoltativi:

Narratologia:
• A. Marchese, L’officina del racconto, Milano, Mondadori, 1983

Retorica, stilistica e poetica:
• Bice Mortara Garavelli, Manuale di retorica, Milano, Bompiani, 1999
• Maria Pia Ellero, Introduzione alla retorica, Firenze, Sansoni Editore, 1997
• Olivier Reboul, Introduzione alla retorica, Bologna, Il Mulino, 1996
• A. Marchese, Dizionario di retorica e stilistica, Milano, Mondadori, 2002
• A. Marchese, Il laboratorio della poesia, Milano, Mondadori, 1997


Bibliografia integrativa per studenti non frequentanti

• Righetti, Angelo, Dittico eliotiano, Verona, Negrar, Edizioni universitarie, Il Segno, 1984;
• J.H. Stape (ed.), Cambridge Companion to Joseph Conrad, Cambridge, Cambridge University Press, 1996: Cedric Watts, “Heart of Darkness”, pp. 45-62; Jacob Loth, “Conradian Narrative”, pp. 160-178; Andrea White, “Conrad and Imperialism”, pp. 179-202; Kenneth Graham, “Conrad and Modernism”, pp. 203-222; Gene M. Moore, “Conrad’s Influence”, pp. 223-41;
• Alice Van Buren Kelly, The Novels of Virginia Woolf. Fact and Vision, Chicago and London, University of Chicago Press, 1973 pp. 88-113;
• Patrick O’ Donovan, “Beckett’s Monologues: The Context and Conditions of Representation”, The Modern Language Review, Vol. 81, No. 2 (Apr. 1986), pp. 318-326;

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà oralmente in italiano e in inglese; gli studenti che frequentano le esercitazioni potranno avvalersi anche di prove scritte in itinere. Indicazioni più precise saranno fornite durante il corso.
Per gli studenti non frequentanti l’esame si svolgerà esclusivamente in forma orale.

Materiale didattico

Documenti