Letteratura inglese I [CInt M-Z] (2009/2010)

Codice insegnamento
4S00844
Docente
Susanna Zinato
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 22-feb-2010 al 31-mag-2010.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 16.00 - 17.30 lezione Aula T.6  
giovedì 11.30 - 13.00 lezione Aula T.8  
venerdì 13.00 - 14.30 lezione Aula T.6  

Obiettivi formativi

Il corso mira a fornire agli studenti competenze relative ad autori e modalità di genere rappresentativi della letteratura e della cultura inglese nell’ambito della periodizzazione prevista per il primo anno, offrendo strumenti di base di analisi critica dei testi e dei generi letterari nei loro contesti.

Programma

“Figuring and disfiguring the modernist character”
Privilegiando il genere del romanzo breve, ma attingendo anche alla narrativa di ampio respiro e alla poesia, il corso intende offrire un percorso di analisi delle tecniche di rappresentazione del personaggio e, conseguentemente, del rapporto soggetto-mondo in testi rappresentativi della poetica modernista, a partire dagli esordi fino a giungere, alla fine degli anni ’30, alla programmatica e radicale contestazione delle sue ansie gneoseologiche.

Il corso sarà tenuto in lingua italiana con lettura dei testi in inglese e si articolerà in lezioni frontali (24 ore) e in esercitazioni (24 ore) volte a discutere e ad approfondire i testi in programma, oltre che ad applicare strumenti e nozioni introdotti a lezione.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a portare il medesimo programma degli studenti frequentanti ma integrato dalle letture specificamente indicate nella Bibliografia Suppletiva per Studenti Non Frequentanti.

BIBLIOGRAFIA

Testi primari
-J. Conrad, Heart of Darkness, Milano, Mursia, 1978-1985; o Norton Critical Editions, 2007 (edizione raccomandata ai non frequentanti)
-V. Woolf, Jacob’s Room, Padova, Marsilio, 1994

-T.S.Eliot, The Love Song of J. Alfred Prufrock
-J. Joyce, “Nausicaa”, capitolo 13 da Ulysses
-S. Beckett, Murphy

Testi secondari
Premessa: si raccomanda lo studio delle introduzioni alle edizioni sopra indicate.
C. Segre, “Generi”, in ID, Avviamento all’analisi del testo letterario, Torino, Einaudi, 1985
G. Cianci (a cura di ), Modernismo/Modernismi, Milano, Principato, 1991 (le sezioni che verranno segnalate ad inizio semestre)
A. Righetti, Dittico Eliotiano, I parte, Verona, Il Segno, 1984

Manuali
Il manuale di riferimento consigliato per il contesto storico-letterario (dal Vittorianesimo al XX secolo), è :
A.Sanders, The Short Oxford History of English Literature, Oxford, Clarendon Press, 2004.
A sostegno dello studio del manuale, ma non in sostituzione dello stesso, si segnala:
P. Bertinetti (a cura di), Storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi, 2000, vol.II

Per la lettura dei testi si consigliano, inoltre, i seguenti manuali di consultazione, del tutto facoltativi:
A. Marchese, L’officina del racconto: semiotica della narratività, Milano, Mondadori, 1983
A. Marchese, Dizionario di retorica e stilistica, Milano, Mondadori, 2002
O. Reboul, Introduzione alla retorica, Bologna, Il Mulino, 1996
A.Marchese, Il laboratorio della poesia, Milano, Mondadori, 1997

Cadenza e modalità di partecipazione delle esercitazioni saranno comunicate all’inizio del corso, insieme alle indicazioni attinenti il reperimento del materiale bibliografico. Gli interessati riceveranno ulteriori suggerimenti bibliografici nel corso delle lezioni.

BIBLIOGRAFIA SUPPLETIVA PER I NON FREQUENTANTI

-S.Chatman, Story and Discourse. Narrative Structure in Fiction and Film, Cornell U.P., Ithaca/London, 1978, da ch.3: pp.108-134, da ch.4: pp.173-186, da ch.5: pp.197-215
-Paragrafi aggiuntivi tratti da G.Cianci (a cura di), Modernismo/Modernismi, cit., che verranno comunicati ad inizio semestre.
-G. Galigani, “Experimentation and Impressionism in Jacob’s Room by Virginia Woolf”, in E. Siciliani, A. Cecere, V. Intonti, A. Sportelli (a cura di ), Le trasformazioni del narrare. Atti del XVI convegno nazionale AIA, Schena, Fasano,1993 (pp.134-151)
-J. Pilling, “Beckett’s English Fiction”, in J. Pilling (ed.), The Cambridge Companion to Beckett, ch.2 (pp.17-42)

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà oralmente, in italiano e in inglese; gli studenti che frequentano le esercitazioni potranno avvalersi anche di prove scritte in itinere.
Per gli studenti non frequentanti l’esame si svolgerà esclusivamente in forma orale.