Letteratura italiana [CInt A-L] (2009/2010)

Codice insegnamento
4S00741
Docente
Corrado Viola
crediti
6
Settore disciplinare
L-FIL-LET/10 - LETTERATURA ITALIANA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
I semestre dal 1-ott-2009 al 16-gen-2010.

Orario lezioni

I semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 16.00 - 17.30 lezione Aula 2.4  
mercoledì 13.00 - 14.30 lezione Aula 2.4  

Obiettivi formativi

Obiettivo principale del corso è quello di approfondire lo studio della letteratura italiana (testi, metodi, temi, problemi, forme e contenuti) con particolare riferimento a una precisa fase del suo sviluppo storico, attraverso l’analisi diretta dell’opera di autori particolarmente rappresentativi di quello specifico periodo e clima culturale

Programma

Cultura, letteratura e poesia nell’età dell’Arcadia.

BIBLIOGRAFIA
MANUALI
- A. BENISCELLI, Il Settecento, Bologna, Il Mulino, 2005
- M. POZZI - E. MATTIODA, Introduzione alla letteratura italiana. Istituzioni, periodizzazioni, strumenti, Torino, Utet Università, 2006
- C. VIOLA, Osservazioni sul canone nell’età dell’Arcadia e tradizioni letterarie a confronto nella polemica Orsi-Bouhours. Due lezioni per il corso di Letteratura Italiana della Laurea in Lingue e Culture per il Turismo e il Commercio Internazionale, Verona, QuiEdit, 2009 (in corso di stampa)
TESTI
Testi scelti di G. M. Crescimbeni, L. A. Muratori, A. Guidi, V. Filicaia, B. Menzini, F. de Lemene, P. Rolli, P. Metastasio, E. Manfredi, C. I. Frugoni, L. Savioli Fontana, G. Fantoni, I. Vittorelli ecc. I testi saranno raccolti in una dispensa a cura del docente.

Allo studente è inoltre richiesta la conoscenza dei seguenti testi:
- (*) D. ALIGHIERI, Inferno, canto I
- (*) F. PETRARCA, Canzoniere: una canzone e cinque sonetti a scelta
- (*) G. BOCCACCIO, Decameron: cinque novelle a scelta
SAGGI CRITICI
- C. VIOLA, Cultura letteraria e poesia nell’età muratoriana, Pisa, ETS, 2009 (in corso di stampa)
- (*) Storia della letteratura italiana, dir. E. Malato, vol. VI, Il Settecento, Roma, Salerno, 1998, cap. V (Oltre il barocco: la fondazione dell’Arcadia. Zeno e Metastasio: la riforma del melodramma), pp. 239-312
- (*) Dizionario critico della letteratura italiana, dir. V. Branca, Torino, Utet, 1986, voce Arcadia (di A. FRANCESCHETTI), vol. I, pp. 94-101
- (*) F. ARATO, La storiografia letteraria nel Settecento italiano, Pisa, ETS, 2002, cap. 1, Scavi in Arcadia, pp. 17-75
- (*) G. GRONDA, Le passioni della ragione. Studi sul Settecento, Pisa, Pacini, 1984, pp. 55-85 (Per un’antologia della lirica settecentesca)
- (*) A. QUONDAM, L’Arcadia e la «Repubblica delle lettere», in Immagini del Settecento in Italia, Bari, Laterza, 1980, pp. 198-211
- (*) F. CROCE, Periferie e capitale: introduzione all’Arcadia, in L’Arcadia e l’Accademia degli Innominati di Bra, a cura di A. Mango, Milano, Angeli, 2007, pp. 17-25
- (*) G. NICOLETTI, Dall’Arcadia a Leopardi. Studi di poesia, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2005, cap. I, Agli esordi del petrarchismo arcadico. Appunti per un capitolo di storia letteraria fra Sei e Settecento, pp. 13-53

Modalità d'esame

L’accertamento della preparazione avverrà tramite esame orale, inteso a verificare soprattutto la conoscenza diretta e la capacità di analisi dei testi.
Avvertenza
Ulteriori materiali e indicazioni bibliografiche saranno forniti nel corso delle lezioni. Poiché le introduzioni e le eventuali appendici dei volumi elencati sono parte integrante del programma, si raccomanda vivamente di valersi delle edizioni indicate in Bibliografia.
I testi contrassegnati dall’asterisco (*) saranno disponibili in fotocopia.

Materiale didattico

Documenti