Letteratura dei paesi di lingua inglese (2009/2010)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00866
Docente
Annalisa Pes
crediti
6
Settore disciplinare
L-LIN/10 - LETTERATURA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 22-feb-2010 al 31-mag-2010.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
giovedì 11.30 - 13.00 lezione Aula 2.6  
venerdì 10.00 - 11.30 lezione Aula T.6  

Obiettivi formativi

Il corso intende offrire un’introduzione generale alle problematiche e questioni teoriche che pertengono alla disciplina in un percorso di lettura e analisi critica di testi rappresentativi dell’area australiana, caraibica e del sud Pacifico.

Programma

Il corso esplorerà il genere del “composite novel” o “short story cycle”, genere ibrido a metà tra la narrativa breve e il romanzo nel quale i singoli racconti che compongono una raccolta, pur avendo una propria autonomia narrativa, sono fra loro interrelati e danno vita ad un’opera compatta che presenta caratteristiche affini al romanzo. Attraverso la lettura e l’interpretazione dei testi in programma si osserveranno gli aspetti contenutistici e tecnico-stilistici che determinano il senso di coesione e allo stesso tempo si evidenzieranno le peculiarità proprie del passo breve che in alcuni casi, specie nell’area caraibica e del sud Pacifico, rivelano uno stretto legame con la tradizione orale. Le riflessioni sul genere permetteranno quindi di soffermarsi sulle caratteristiche e specificità della letteratura e cultura delle tre aree geografiche contemplate: australiana, caraibica e del sud Pacifico.
Gli studenti non frequentanti sono tenuti a portare lo stesso programma degli studenti frequentanti, ma integrato dei testi specificamente indicati per loro nella Bibliografia per studenti non frequentanti.

BIBLIOGRAFIA
Testi primari
- V.S. Naipaul, Miguel Street (1959)
- F. Moorhouse, Futility and Other Animals (1969)
- T. Astley, Hunting the Wild Pineapple (1979)
- S. Figiel, Where We Once Belonged (1996)

Testi secondari
- B. Ashcroft, G. Griffiths, H. Tiffin (eds.), The Post-Colonial Studies Reader, Routledge, 1995 (le parti che verranno specificate).
- S. Rushdie, ““Commonwealth Literature” does not exist” in Imaginary Homelands, London, Granta Books, 1992.
- M. Dunn, A. Morris, The Composite Novel. The Short Story Cycle in Transition, New York, Twayne, 1995 (pp. 1-19; 30-36; 47-52; 59-63; 88-91).
- A. Righetti (ed.), Theory and Practice of the Short Story: Australia, New Zealand, the South Pacific, Dip. Di Anglistica, Università di Verona, 2006 (I capitoli: “Frank Moorhouse in Conversation with Laurie Hergenhan” pp. 3-22; “Sia Figiel: An Oceanic Voice in Performance” pp. 77-96; A. Righetti, “Continuities/Discontinuities: Frank Moorhouse’s Stories” pp. 143-151; “Panel Discussion” pp. 265-283).

Bibliografia integrativa per studenti non frequentanti
- C. Gorlier, “Un nuovo canone” in F. Marenco (a c. di), La civiltà letteraria inglese, UTET, 1996, pp. 821-837.
- J. Thieme, The Web of Tradition, Hertford, Dangaroo Press, 1987 (pp. 14-32).
- B. Bennett, Australian Short Fiction: a History, UQP, 2002 (pp. 179-189; 206-211).
- E. Benson, L.W. Connolly (eds), Encyclopaedia of Post-Colonial Literatures in English, London, Routledge, 2005 (le parti che verranno specificate)

Come sussidio bibliografico di riferimento generale gli studenti possono utilmente consultare B. Ashcroft, G. Griffiths, H. Tiffin (eds.), Key Concepts in Post-Colonial Studies, Routledge, 1998.

Modalità d'esame

Verrà resa disponibile presso la copisteria La Rapida una dispensa con materiale relativo ai testi secondari.
Il volume Theory and Practice of the Short Story curato da A. Righetti è distribuito gratuitamente, previa compilazione di un modulo di richiesta ad hoc, presso la segreteria di Anglistica.

MODALITA’ D’ESAME
Esame orale