Storia della filosofia (2009/2010)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00761
Docente
Maria Cecilia Barbetta
crediti
6
Settore disciplinare
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 22-feb-2010 al 31-mag-2010.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
martedì 11.30 - 13.00 lezione Aula T.10  
venerdì 10.00 - 11.30 lezione Aula T.10  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire un orientamento alla storia della filosofia mediante la lettura di testi che da diverse prospettive hanno arricchito la ricerca filosofica, considerati nel contesto culturale e storico.

Programma

Nelle condizioni di benessere economico e pace civile che ne è della libertà politica? Qual è lo spazio consentito ad un agire politico che non sia solo angusta difesa degli interessi materiali o rituale comportamento elettorale? Domande fondamentali che Hannah Arendt ha posto, più di trent’anni fa, coniugando l’ambito del pensiero e dello studio a quello dell’agire concreto. Arendt anticipa, in certo senso, la critica ecologica e denuncia un duplice grave pericolo: l’«espropriazione del mondo» da parte dell’uomo moderno corrode lo spazio politico e minaccia il cosmo naturale. Luce Irigaray risponde oggi a questi interrogativi, proponendo la creazione di «un mondo dove vivere in pace e felici, lavorando al divenire dell’umanità a partire dall’appartenenza e dal mondo naturali che sono i nostri»: nuovi modi di incontrarci e di coesistere nel rispetto delle nostre differenze, sia in ambito privato ed intimo, sia a livello di convivenza mondiale ed universale..
BIBLIOGRAFIA
- H. ARENDT, Vita activa. La condizione umana, introd. A. Dal Lago, Milano, Bompiani, 2008 [o altra ed.];
- L. IRIGARAY, Condividere il mondo, Torino, Bollati Boringhieri, 2009.
A chi non frequenta le lezioni si consiglia la lettura del testo: - L. BOELLA, Hannah Arendt. Agire politicamente. Pensare politicamente, Milano, Feltrinelli, 1995.

Modalità d'esame

Esame orale