Lingua inglese II [Commercio Internazionale] (2007/2008)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00850
Docente
Maria Ivana Lorenzetti
crediti
8
Settore disciplinare
L-LIN/12 - LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
II semestre dal 18-feb-2008 al 31-mag-2008.

Orario lezioni

II semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 16.00 - 17.30 lezione Aula T.8  
martedì 13.00 - 14.30 lezione Aula T.8  

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire un’introduzione allo studio della lingua Inglese da una prospettiva semantica e pragmatica.

Programma

Gli argomenti principali del corso copriranno le seguenti aree:

Semantica lessicale:
- la struttura del lessico inglese;
- risorse lessicografiche disponibili per lo studio del lessico;
- livelli del significato;
- principali relazioni di senso: sintagmatiche e paradigmatiche;
- la rappresentazione del significato lessicale: analisi componenziale, campi semantici, teoria dei prototipi, semantica dei frame

La struttura informativa della frase inglese:
- given and new information;
- topic and focus;
- variazioni nella struttura della frase: fronting, inversion, cleft sentences, extraposition, existential sentences)

Pragmatica:
- testo, contesto e cotesto;
- la dimensione testuale: principi costitutivi e regolativi del testo;
- legami di coesione e coerenza;
- tipi testuali;
- Speech Act Theory;
- Conversational Implicature;

Bibliografia

Testi di base (i capitoli relativi verranno resi noti durante il corso):

Crystal, David (1995) The Cambridge Encyclopaedia of the English Language, Cambridge, Cambridge University Press (Ch. 8 - The Nature of the Lexicon:117-123; Ch. 9 – The Sources of the Lexicon: 124-135; Ch. 11- The Structure of the Lexicon: 156-169)
De Beaugrande Robert and Wolfgang U. Dressler (1980) Introduction to Text Linguistics, London, Longman
Fillmore, Charles and Beryl T. Atkins (1992) "Toward a Frame-Based Lexicon: The Semantics of RISK and its Neighbors" in Adrienne Lehrer and Eva Feder Kittay (eds.) Frames, Fields and Contrasts, Hillsdale, N.J., Lawrence Erlbaum Associates: 75-102
*Grice, H. Paul (1975) “Logic and Conversation”, in Peter Cole (ed.) Syntax and Semantics 3: Speech Acts, New York, Academic Press: 41-58
Jeffries, Lesley (2006) Discovering Language. The Structure of Modern English, London, Palgrave
Petruck, Miriam (1996) “Frame Semantics” in Jef Verschueren, Jan-Ola Östman, Jan Blommaert, and Chris Bulcaen (eds.). Handbook of Pragmatics, Philadelphia, PA: John Benjamins. http://framenet.icsi.berkeley.edu/index.php?option=content&task=view&id=39&Itemid=42
Saeed, John I. (2003) Semantics, London, Blackwell
*Searle, John R. (1975) "A Classification of Illocutionary Acts" Language in Society 5:1-23

In alternativa o come integrazione ai testi indicati con il simbolo * possono essere studiati i seguenti capitoli da Huang, Yan (2006) Pragmatics, Oxford, Oxford University Press
Ch. 2 "Implicature" (par. 2-2.1.5 incluso; 2.3-2.4): 23-36; 54-63
Ch. 4 "Speech Acts": 93-131

Testi di riferimento per approfondimento (opzionali):
Biber, Douglas, Susan Conrad and Geoffrey Leech (2002) Longman Student Grammar of Spoken and Written English, London, Longman
Violi, Patrizia (1996) Significato ed Esperienza, Milano, Bompiani

Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno segnalate dalla docente durante il corso.

Modalità d'esame

L’esame può essere sostenuto in due distinte modalità:

a) prove scritte intermedie, il voto di ognuna delle quali dovrà essere uguale o superiore a 18. Le date per le prove intermedie saranno rese note durante il corso. Per sostenere le prove intermedie sarà necessario iscriversi in un apposito modulo fornito dalla docente a lezione, ed aver partecipato almeno all'80% delle lezioni. In caso soltanto una delle prove risultasse positiva, la restante parte può essere recuperata tramite la prova di cui al punto b), solo per gli appelli della sessione estiva (giugno-luglio), sostenendo soltanto la relativa parte.

b) prova scritta finale, della durata di due ore contenente quesiti e parti di analisi.

Entrambe le tipologie di prove saranno in lingua inglese. La prova di cui al punto b) potrà essere sostenuta a partire dalla sessione di giugno-luglio. Il voto è unico, comprensivo della parte relativa alla certificazione CLA, e sarà registrato dalla docente al completamento delle varie parti d’esame. Si ricorda inoltre che per sostenere l’esame di Lingua Inglese 2, lo studente deve aver completato e verbalizzato il voto dell’esame di Lingua Inglese 1.
NB: Coloro che si presentassero per sostenere la prova scritta di cui al punto b), alla consegna dell’elaborato perdono automaticamente i voti conseguiti nelle prove intermedie.

Competenza linguistica richiesta
Livello 3 (ALTE), B2 (Consiglio d'Europa). La verifica della competenza linguistica si basa sulle certificazioni rilasciate dal CLA (Centro Linguistico di Ateneo) o da altri enti accreditati, come indicato nella Guida dello studente.